Il sottile filo della rete

Compra su Amazon

Il sottile filo della rete
Autore
Claudio Cabella
Editore
Claudio Cabella
Pubblicazione
2 ottobre 2012
Categorie
Durante la storia dell’uomo vi è stata una larga diffusione di testi parziali, faziosi, che sono stati trascritti e manipolati più o meno volontariamente se non addirittura inventati. Tutto ciò ha indotto persone comuni e studiosi a trarre conclusioni errate ed a alimentare false credenze.
Ai giorni nostri, tale eventualità è resa più facile da Internet. La rete telematica è diventata uno straordinario mezzo di comunicazione, di diffusione d’idee, ma il filo molte volte può essere sottile e rompersi facilmente cadendo nelle trappole della disinformazione.
Un’altra facile illusione che ci offre la rete è poter spiegare grandi misteri (nel romanzo si ripercorrono le misteriose vicissitudini della sindone attraverso sogni e allucinazioni) elaborando la grande mole di notizie a disposizione di tutti. Con un po’ di fantasia è facile rimettere al loro posto i vari pezzi del puzzle e rendere plausibili le ricostruzioni storiche, come bene ci insegnano alcuni programmi televisivi di divulgazione.
In tale contesto si muovono i protagonisti del racconto: dallo scettico giornalista che cerca di riportare in maniera oggettiva i fatti, allo schizofrenico e assiduo lettore della rete informatica che incurante delle fonti elabora le sue visionarie teorie. Entrambi si avvicinano ai temi religiosi con modalità e approcci diversi:
il primo a seguito del suo lavoro con lucida e curiosa indagine, il secondo a seguito dei suoi scompensi sociali e affettivi con compulsiva e incontrollata adesione.
I due personaggi si muovono incrociandosi ripetutamente in un viaggio attraverso i luoghi, le persone e le idee, in una sorta di visitazione geografica storica e culturale del bacino del Mediterraneo, e non solo. I ripetuti richiami enciclopedici hanno la funzione di guidare il lettore in questo viaggio.
Un racconto ritrovato in circostanze fortuite di cui non si può certificare l’autenticità accompagna il viaggio di ricerca verso l'immortalità del visionario, dettandone i tempi fino al suo inevitabile epilogo.
Tra i due si inserisce un vero religioso, un frate francescano appassionato di archeologia sacra e con l’hobby dei libri gialli che si trova, suo malgrado, a indagare su inspiegabili furti e omicidi. Anch’egli avvolto dal misticismo non se ne fa mai travolgere finendo con il diventare l’illuminata guida del romanzo.
Molti personaggi che via via entrano nel racconto prendono spunto da persone reali del presente e del passato, altri da racconti e leggende ma lascio a voi la curiosità di riconoscerli tra le righe.Una sola anteprima: l'immagine del papa che vola via in elicottero descritta prima che questa avvenisse.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo