Papà Goriot (Emozioni senza tempo)

Con 'Eugenie Grandet' (Fermento 2015) il grande romanziere francese aveva deciso di dare vita alla 'commedia umana': tutti i suoi romanzi e i suoi personaggi sarebbero stati fusi in un'unica opera, dando vita a nuove vicende e nuovi libri, in un quadro d'insieme che avrebbe formato una delle più imponenti, credibili e qualificate testimonianze dei costumi e della società transalpina della prima parte dell'Ottocento. 'Papà Goriot' costituisce la messa a punto di questo ambizioso progetto: è la storia di un anziamo uomo che è afflitto da una pena segreta, il desiderio di elevare le figlie a un rango sociale superiore al suo, scopo per il quale finirà col dilapidare tutte le sue sostanze. E leggerete anche di Eugene De Rastignac, un giovane studente, privo di mezzi economici ma dotato di ambizione, che proverà a farsi largo nella società francese. È la Parigi ottocentesca raccontata da Balzac: uno splendido e straziante affresco sulle alternanze della vita, che riserva fortune e miserie. All’'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo