David Golder (Emozioni senza tempo)

Irène Némirovsky narra le vicende del ricchissimo banchiere ebreo che dopo essere caduto in rovina e abbandonato da tutti, si lancia in nuova avventura. Il mondo frivolo, scintillante e fasullo dei nuovi ricchi, il loro patetico snobismo, assomiglia al mondo dei nuovi ricchi di oggi. Tutto diverso, ma sempre tutto tragicamente uguale.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Irène Némirovsky

La preda (Classici della letteratura e narrativa contemporanea)

La preda (Classici della letteratura e narrativa contemporanea) di Irène Némirovsky Fermento

Pubblicato nel 1938 ‘La preda’ è uno dei romanzi più intensi e tragici di Irène Némirovsky. Rappresenta l’ideale complemento di ‘David Golder’ che le diede la fama nel 1930, dove il giovane ambizioso protagonista Jean-Luc Daguerne vuole conquistare la scena politica, la fama, il potere. Ispirato – dichiaratamente – a Julien Sorel, il celebre personaggio de ‘Il rosso e il nero’ di Stendhal, Jean...

Due (Classici della letteratura e narrativa contemporanea)

Due (Classici della letteratura e narrativa contemporanea) di Irène Némirovsky Fermento

Marianne ed Antoine sopravvissuti al primo conflitto mondiale adesso vogliono succhiare il nettare della vita, godere pienamente di tutto quanto può la vita offrire: feste, balli, vita notturna, sfrenate esperienze. Dunque la passione, l’amore e l’amicizia, l’abitudine sono il fulcro di questo romanzo. Quando l’impeto della fase di corteggiamento si riduce fino a spegnersi del tutto? Quando la ...

Il signore delle anime (Classici della letteratura e narrativa contemporanea)

Il signore delle anime (Classici della letteratura e narrativa contemporanea) di Irène Némirovsky Fermento

Dario Asfar, un giovane medico con a carico la moglie Clara e il figlio Daniel, vive in miseria in una Francia a lui ostile per via della sua origine sovietica. La gente lo guarda con diffidenza: insomma vive tutti i problemi socio-economici di un immigrato. L'incontro col magnate e uomo d'affari Wanders e con l'eterea moglie di questi Sylvie, per la quale Dario proverà una profonda devozione, ...

Il calore del sangue (Classici della letteratura e narrativa contemporanea)

Il calore del sangue (Classici della letteratura e narrativa contemporanea) di Irène Némirovsky Fermento

Un breve romanzo intenso ed emozionante. La figlia di una coppia di ricchi proprietari terrieri sta per sposare l'erede di un'altra famiglia molto simile: un ottimo ragazzo innamorato e fedele. Tuttavia queste vite familiari all’apparenza mediocri, nascondono un fuoco tra le braci. Il fuoco nasce da ricordi di giovinezza passata, quando l’entusiasmo nasceva per qualsiasi cosa e per amore ci si ...

I cani e i lupi (Classici della letteratura e narrativa contemporanea)

I cani e i lupi (Classici della letteratura e narrativa contemporanea) di Irène Némirovsky Fermento

I cani e i lupi, pubblicato nel 1940, è l’ultimo libro scritto da Irène Némirovsky. Ada vive con il padre e il nonno nel ghetto ebraico di Kiev. Harry vive con i genitori nella città alta abitata da ebrei benestanti che grazie al denaro sono riusciti a emanciparsi. Per un caso fortuito i due bambini si conoscono e rimangono attratti l’uno dall’altra. A Parigi, molti anni dopo, si rincontreranno...

I fuochi dell'autunno (Classici della letteratura e narrativa contemporanea)

I fuochi dell'autunno (Classici della letteratura e narrativa contemporanea) di Irène Némirovsky Fermento

È la storia di tre famiglie borghesi parigine a cavallo tra le due guerre mondiali: i Brun, i Jacquelain, gli Humbert. Martial Brun, giovane medico con un futuro promettente, sposa la cugina Thérèse, ma lo scoppio della guerra mette fine a molte speranze. Bernard Jacquelain si arruolato volontario appena diciottenne, è deciso a difendere la sua nazione e la bandiera. Quello che vedrà al fronte ...