La Locandiera (Grandi Classici)

Diverse chiavi interpretative offre La locandiera di Carlo Goldoni perché può essere osservato da punti di vista contrapposti, in cui le reali posizioni dell’autore si confondono, senza coincidere con l’introduzione, in cui viene dichiarato l’intento didattico della commedia per mettere in guardia gli uomini dalle insidie femminili che hanno il potere di farli innamorare e comandarli a proprio piacimento. Dunque la donna viene apparentemente presentata come femme fatale; ma appare evidente la simpatia che l’autore prova nei confronti della protagonista e l’antipatia verso il Cavaliere di Ripafratta, misogino che disprezza le donne ma cade nella trappola letale della locandiera.
Inoltre, La locandiera si può considerare anche come specchio della società europea del XIII secolo, in cui l’aristocrazia inizia ad essere considerata un parassita sociale che pesa sullo spirito produttivo della nuova borghesia.

Carlo Goldoni
Nacque a Venezia il 25 febbraio del 1707. Studiò per intraprendere la carriera forense ma, parallelamente, sviluppò una forte passione per la drammaturgia che lo accompagnò per tutta la vita e lo portò a scrivere testi per le compagnie dei più importanti teatri veneziani.
La sua produzione drammaturgica assunse ben presto vastissime dimensioni e si distinse per il netto distacco dai modelli della commedia dell'arte, realizzando i principi di una "riforma" del teatro.
Tra i suoi testi di maggior successo è d’obbligo segnalare La bottega del caffè, La locandiera, Il campiello, I rusteghi. Nel 1762 Goldoni si trasferì a Parigi per occuparsi della Comédie Italienne e per insegnare l'italiano alla famiglia reale. Nel 1769 gli fu assegnata una pensione di corte ma, con lo scoppio della Rivoluzione Francese, tutte le pensioni concesse dal re vennero soppresse e Goldoni, ormai ottantacinquenne, morì in assoluta miseria, il 6 febbraio del 1793.

I testi della collana Grandi Classici sono a cura di Lodovico Bellè

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Carlo Goldoni

La vedova scaltra

La vedova scaltra di

La vedova scaltra ha un certo valore storico in quanto rappresenta il punto di passaggio tra la commedia dell'arte, basata sull'improvvisazione, e la commedia di carattere. È la terza commedia di carattere, dopo La donna di garbo del 1743, e L'uomo prudente di poco successivo, ed è la commedia con la quale si affermò la riforma del teatro goldoniano. Al suo apparire diede origine a violente pol...

Le femmine puntigliose

Le femmine puntigliose di

Le femmine puntigliose vede protagonista una mercantessa di provincia tentare di farsi ammettere in conversazione dalle dame di Palermo, che però disdegnano in pubblico ciò che accettano in privato. Questa commedia di Carlo Goldoni è ormai divenuta un classico del teatro italiano e internazionale ed è straordinariamente rappresentativa dell'opera goldoniana.

La vedova scaltra

La vedova scaltra di

La vedova scaltra è una commedia teatrale in tre atti di Carlo Goldoni, scritta e rappresentata nel 1748.Rosaura Lombardi, una giovane e ricca vedova veneziana che vorrebbe risposarsi, ha quattro pretendenti di quattro diverse nazionalità: Milord Runebif (inglese), Monsieur Le Bleau (francese), Don Alvaro di Castiglia (spagnolo), e il Conte di Bosco Nero (italiano). Ciascuno dei quattro le fa u...

Commedie Vol. 2: L'amante Militare  Gli Amanti Timidi  Amor Contadino (Le Commedie di Goldoni)

Commedie Vol. 2: L'amante Militare Gli Amanti Timidi Amor Contadino (Le Commedie di Goldoni) di

La Commedia di Goldoni è detta “borghese” perche porta in scena la vita quotidiana della borghesia veneta. Essa supera i tipi fissi della commedia dell'arte, personaggi che rappresentavano tipologie sociali piuttosto statiche, senza tratti personali e piuttosto appiattiti su stereotipi ricorrenti. Goldoni poi introduce il testo scritto, che nella commedia dell’arte non esisteva : gli attori rec...

Commedie Vol. 1: L'Adulatore - L'Amante Cabala L'Amante di Sè Medesimo (Commedie di Carlo Goldoni)

Commedie Vol. 1: L'Adulatore - L'Amante Cabala L'Amante di Sè Medesimo (Commedie di Carlo Goldoni) di

La Commedia di Goldoni è detta “borghese” perche porta in scena la vita quotidiana della borghesia veneta. Essa supera i tipi fissi della commedia dell'arte, personaggi che rappresentavano tipologie sociali piuttosto statiche, senza tratti personali e piuttosto appiattiti su stereotipi ricorrenti. Goldoni poi introduce il testo scritto, che nella commedia dell’arte non esisteva : gli attori rec...

Memorie di Carlo Goldoni per l'istoria della sua vita e del suo teatro

Memorie di Carlo Goldoni per l'istoria della sua vita e del suo teatro di

This is a reproduction of a classic text optimised for kindle devices. We have endeavoured to create this version as close to the original artefact as possible. Although occasionally there may be certain imperfections with these old texts, we believe they deserve to be made available for future generations to enjoy.