Balzac. Eugenia Grandet (HONORE' DE BALZAC) (LeggereGiovane)

Compra su Amazon

Balzac. Eugenia Grandet (HONORE' DE BALZAC) (LeggereGiovane)
Autore
Honorè De Balzac
Editore
LeggereGiovane
Pubblicazione
15 dicembre 2014
Categorie
Considerato da molti il capolavoro di Balzac "Eugenie Grandet" presenta due figure tra le più straordinarie della letteratura francese:Felix Grandet,commerciante ricchissimo,prigioniero della propria smisurata avarizia,e la figlia Eugeniè,d'animo nobile e sensibile,prigioniera di un sogno d'amore.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Honorè De Balzac

Eugénie Grandet

Eugénie Grandet di

Eugénie Grandet (1833) è uno dei romanzi più famosi di Balzac, probabilmente per la sua forza espressiva e la compostezza delle descrizione che lo rendono un perfetto congegno narrativo. Incentrato sul gusto e l’importanza del denaro e della ricchezza per un avaro, racconta la storia di Grandet un commerciante che ha accumulato un’enorme fortuna anche facendo vivere in ristrettezze la figlia Eu...

La trentenne

La trentenne di

Ritratto di straordinaria finezza psicologica e appassionante storia d'amore, La trentenne ha per protagonista una donna del bel mondo parigino, Julie d'Aiglemont, seguita dall'adolescenza alla morte nelle sue alterne vicende di gioie, rovesci di fortuna e infelicità. Bella e malinconica, fedele alla memoria di un amore perduto, moglie e madre inappagata e disillusa, nel conflitto interiore t...

Memorie di Sanson: Boia della rivoluzione

Memorie di Sanson: Boia della rivoluzione di

Le Memorie di Sanson pubblicate nel 1830 danno voce a una "vittima" singolare: Sanson, il boia di Luigi XVI e del Terrore. Erede di una carica tramandata per secoli di padre in figlio, Sanson racconta una storia di famiglia e una crisi di coscienza. Ligio a un principio di autorità e a una legalità che vede sgretolarsi: diviso tra il senso del dovere e l'orrore per la pena di morte, questo ca...

La cugina Betta (Classici)

La cugina Betta (Classici) di

Nella Parigi dorata e tutta vizi di metà Ottocento, Lisabetta Fischer non ha né fortuna né bellezza. Fin dall’infanzia nutre un’invidia profonda e distruttiva per l’affascinante e ricca cugina Adelina che pure la tratta come una sorella. Convinta di poter essere felice solo nell’infelicità altrui, Betta intesse perfide strategie per portare alla rovina i suoi parenti e saziare il suo antico ris...

L'Anonimo: ovvero senza padre né madre

L'Anonimo: ovvero senza padre né madre di

Opera giovanile, dettata «dall'infernale bisogno di denaro» che costrinse il giovane Balzac a fare il ghost-writer di feuillettonisti da tempo dimenticati, L'Anonimo, ovvero Senza padre né madre costituisce una recente, clamorosa scoperta. Sul filo di peripezie e colpi di scena tipici del romanzo popolare dell'epoca, racconta con humour una iniziazione alla vita e all'amore sullo sfondo di ...

César Birotteau

César Birotteau di

"Per me le disgrazie di Birotteau sono le disgrazie dell'umanità" ha scritto Balzac, fornendoci la chiave di lettura del romanzo che considerava uno dei suoi capolavori. Tra proficue attività commerciali e ardite operazioni finanziarie, oscure speculazioni edilizie e lucrose rendite immobiliari, giornalismo spregiudicato e pubblicità menzognere si consuma l'inganno che intrappola un uomo sempli...