Le più belle lettere d'amore

Compra su Amazon

Le più belle lettere d'amore
Autore
AA.VV.
Editore
Baldini&Castoldi
Pubblicazione
15/10/2014
Categorie
Cosa c'è di più intimo e segreto di una lettera d'amore? Eppure, nel tempo, molte di queste lettere sono state raccolte, conservate e pubblicate per la delizia dei nostri occhi indiscreti. Felicità, passione, desiderio, delusione, insistenza, gioia e dolore sono alcuni dei mille e più sentimenti che rendono la lettura avvincente. Anna Bolena scrive dalla Torre di Londra al suo persecutore Enrico VIII, l'imperatrice Giuseppina invoca l'affetto del suo Napoleone impegnato in qualche lontana battaglia, Virginia Woolf intrattiene con tutto il suo spirito l'adorata Vita Sackville-West, Colette si lascia andare alle più romantiche divagazioni, Simone de Beauvoir si rivela senza pudori letterari. Donne di ogni ambiente ed epoca ci fanno penetrare con un'immediatezza inaspettata negli angoli più nascosti dei sentimenti umani, mettendoci a confronto con gli ardori o i dolori di una passione, con le palpitazioni di un'attesa, gli entusiasmi di un'illusione, l'amarezza di un rifiuto.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di AA.VV.

Altreconomia 196 - Settembre 2017: Droni, la guerra disumana

Altreconomia 196 - Settembre 2017: Droni, la guerra disumana di

"Fermate i soldati-robot" è l'appello che 116 fondatori di aziende di robotica e intelligenza artificiale -tra cui Elon Musk di Tesla- hanno lanciato all'Onu da Melbourne, dove si sono riuniti nella International Joint Conference on Artificial Intelligence (IJCAI).Altreconomia dedica al tema la copertina del numero di settembre -“La guerra disumana”-: si tratta di una lunga inchiesta sui droni,...

Cinquant'anni dell'Università "G. D'Annunzio": Storia, attualità e prospettive

Cinquant'anni dell'Università "G. D'Annunzio": Storia, attualità e prospettive di

Oltre a delineare gli avvenimenti storici che hanno preceduto la nascita, nel 1965, della “Libera Università Abruzzese degli Studi ‘Gabriele d’Annunzio’”, il volume analizza le implicazioni di carattere economico, sociale, culturale e urbanistico della presenza dell’Ateneo sul territorio abruzzese nel corso dei suoi cinquant’anni di vita.

Medioevo: le garzantine

Medioevo: le garzantine di

I mille anni che separano la fine del mondo antico dall’alba del rinascimento, a lungo ingiustamente bollati come “secoli bui”, sono in realtà uno dei periodi storici più complessi e affascinanti. La Garzantina del Medioevo è lo strumento indispensabile per scoprire le istituzioni, la società, la cultura, il costume e l’immaginario di un’epoca in cui sono state gettate le fondamenta della stori...

Antichità classica: le garzantine

Antichità classica: le garzantine di

Con le sue 8500 voci, la Garzantina dell’Antichità classica offre un panorama completo della civiltà greca e latina in tutti i suoi aspetti: la storia, i protagonisti, i luoghi e i popoli, le istituzioni e l’economia, i costumi e la cultura materiale, la religione e i miti, la lingua e la letteratura, il teatro e la musica, la filosofia e le scienze, l’architettura e le arti. Il repertorio abbr...

Una verità universalmente riconosciuta…: Scrittrici per Jane Austen

Una verità universalmente riconosciuta…: Scrittrici per Jane Austen di

Stefania Bertola, Ginevra Bompiani, Beatrice Masini, Rossella Milone, Bianca Pitzorno, Lidia Ravera: sei omaggi a Jane Austen. “Non e  difficile immaginare quanto si sarebbe divertita Jane Austen all’idea che tutto il mondo, in questo 2017, avrebbe festeggiato il bicentenario della sua morte. Sembra di sentire il suono allegro della sua risata, deliziata dallo scoprire che la sua dipartita, il ...

Cinquanta in blu: Otto racconti gialli

Cinquanta in blu: Otto racconti gialli di

Per i 50 anni della casa editrice alcuni autori Sellerio hanno tratto dallo scaffale un libro del catalogo per raccontarlo in una nuova avvincente trama. Ne sono nate otto avventure straordinarie.