Orlando furioso

L’Orlando furioso è un poema in ottave strutturato in 46 canti. La trattazione, che si riallaccia all’Orlando innamorato di Boiardo, descrive tre temi principali: la guerra tra cristiani e saraceni e cioè tra Carlo Magno e Agramante il re dei Mori; l’amore di Orlando, il più valoroso dei paladini del re Carlo, per Angelica e la sua follia quando lei si innamora di un altro; infine le vicende d’amore tra Ruggiero e la guerriera cristiana Bradamante, dai quali discenderà la casata d’Este e quindi anche il cardinale Ippolito a cui il poema è dedicato. Le vicende di Orlando sono comunque al centro del poema, infatti non a caso la descrizione della sua follia cade simbolicamente proprio a metà dell’opera. Le linee essenziali della narrazione procedono a incastro, in un clima fantastico che oscilla tra reale e soprannaturale. L’opera è stata sottoposta dall’Ariosto a una continua revisione linguistica, ne esistono infatti tre versioni, allo scopo di smussarne i toni troppo duri in favore di una maggiore fluidità narrativa.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Ludovico Ariosto

Rime (Classici)

Rime (Classici) di

Le date delle Rime di Ludovico Ariosto (1493-1525) si affiancano come in un controcanto alla stagione più creativa del poeta, dalle poesie latine dei Carmina alle prime commedie, dalle Satire alle due stesure dell’Orlando Furioso. Ma nonostante questo, Ariosto non solo non le ha mai raccolte in un canzoniere vero e proprio ma rifiutò addirittura di divulgarle. All’occhio del lettore di oggi ess...

Orlando Furioso e Cinque Canti (Classici della religione)

Orlando Furioso e Cinque Canti (Classici della religione) di

L'Orlando ariostesco, poema nato dalla fusione dell'epica carolingia con quella bretone, esce in tre diverse edizioni, rispettivamente nel 1516, nel 1521 e nel 1532. Ogni edizione si distingue per evidenti variazioni di tipo linguistico. I Cinque Canti, invece, sono stati scritti da Ludovico Ariosto con l'idea di aggiungerli ai quaranta della prima edizione. Un'aggiunta che non è poi stata inse...

Commedie (Classici della religione)

Commedie (Classici della religione) di

Poeta fra i più celebri e influenti del suo tempo, dotato di un'eccezionale abilità letteraria, l'Ariosto è autore, oltre che del noto Orlando Furioso, anche di Commedie in prosa e in versi, che vengono oggi raccolte e proposte in formato digitale, accompagnate da un autorevole apparato critico accessibile mediante collegamenti ipertestuali. Una versione elettronica di valore che invita a una f...

Opere minori (Classici della religione)

Opere minori (Classici della religione) di

Il corpus letterario lasciato da Ludovico Ariosto, oltre al noto Orlando Furioso, comprende anche le Rime, sette Satire, scritte tra il 1517 e il 1524, e un importante epistolario di ben 214 lettere, vergate tra il 1498 e il 1532, in cui emergono i conflitti interiori dell'autore e la sua dimensione umana. Questa produzione minore è presentata da Utet in formato digitale, completo di apparato c...

Orlando Furioso illustrato da Gustave Doré (I Grandi Classici Illustrati della Letteratura Vol. 6)

Orlando Furioso illustrato da Gustave Doré (I Grandi Classici Illustrati della Letteratura Vol. 6) di

- EDIZIONE ILLUSTRATA CON 80 SPLENDIDE TAVOLE DI DORÉ (per ingrandire fare doppio tap sulle immagini) - Invito alla lettura e scheda critica essenziale - Edizione integrale L’Ariosto inizia a comporre l’Orlando Furioso tra il 1504 e il 1505, e ne pubblica la prima edizione nel 1516; ma in pratica continuerà a rivedere e correggere l’opera per tutta la vita. L'ultima revisione – a carattere sop...

Orlando furioso (Bur classici)

Orlando furioso (Bur classici) di

Il maggiore poema epico italiano, tra i più riusciti di ogni tempo accanto all'"Iliade", all'"Odissea" e al "Don Chisciotte", narra della guerra tra pagani e cristiani, della bellissima Angelica, della follia di Orlando: sono "le donne, i cavalier, l'arme, gli amori" che la poesia di Ariosto ha reso universali. Questa edizione ripropone il commento di Emilio Bigi, del 1982, aggiornato da Cristi...