IL CARTEGGIO ASPERN

Compra su Amazon

IL CARTEGGIO ASPERN
Autore
Henry James
Editore
Faligi Editore
Pubblicazione
28/03/2014
Categorie
Ne "Il carteggio Aspern", pubblicato per la prima volta nel 1888 su The Atlantic Monthly, Henry James esplora il prezzo della notorietà, la perdita della privacy e la persistente richiesta di un pubblico ossessivo. Scritto al tempo del suo soggiorno a Firenze nella casa di Constance Fenimore Woolson (lontana parente dell'autore americano James Fenimore Cooper), James basa la sua storia sul racconto fatto da qualcuno che era alla ricerca delle lettere scritte dal poeta britannico Percy Bysshe Shelley. La prospettiva di ottenere dettagli sulla vita attentamente esaminata di qualcuno diventa l'opprimente prospettiva di qualsiasi celebrità, e James fa emergere la disumanità del suo amorale narratore con un disprezzo che solo la vittima di un "paparazzo" del diciannovesimo secolo poteva comprendere. Il timore di Juliana Bordereau che la sua più intima relazione venga rivelata da un "mascalzone d'uno scribacchino", così definisce il narratore, fornisce l'impulso per una vita fatta di reclusione. Il personaggio della signorina Tita, nipote di Juliana, è incaricato di salvaguardare la privacy della zia. Il dissidio interiore della signorina Tita nel decidere se onorare quel compito o tradirlo, in cambio della possibilità di matrimonio con un uomo che non la ama, costituisce lo struggente sottotesto di questa storia di manipolazione e ossessione.Henry James (New York, 1843; Londra 1916) proveniva da una famiglia molto ben educata e dalla profonda cultura. Visse in Europa per molti anni e alla fine divenne un cittadino inglese. Produsse una enorme quantità di opere letterarie. Alcune delle sue novelle vengono annoverate tra le 100 migliori novelle di tutti i tempi.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Henry James

Giro di vite (eNewton Classici)

Giro di vite (eNewton Classici) di

Introduzione di Marco PhilopatTraduzione di Gianni PiloEdizione integraleI protagonisti del più famoso racconto nero di Henry James sono due bambini, Flora e Miles, perseguitati ma anche attratti dai fantasmi di due personaggi che in vita condividevano le loro giornate. Come in tutti i racconti di James, però, vero protagonista è anche la cupa, minacciosa atmosfera, piena di oscuri presagi, che...

L'albero della conoscenza e altri racconti (Biblioteca di Alphaville)

L'albero della conoscenza e altri racconti (Biblioteca di Alphaville) di

Tre classici racconti dello scrittore americano Henry James (1843-1916). Ne «Il diario di un cinquantenne» un inglese torna a visitare Firenze dopo molti anni e rivive i fantasmi della propria giovinezza quando vi ritrova la figlia ormai adulta, ritratto vivente della madre, della donna di cui si era innamorato ai tempi e che non aveva avuto il coraggio di sposare, e un giovane gentiluomo ingle...

Brooksmith (I corti di Alphaville)

Brooksmith (I corti di Alphaville) di

Prima traduzione italiana. Un piccolo, sottile capolavoro di snobismo e di ambiguità. Nel panorama della narrativa breve di Henry James, il racconto qui proposto ha un posto particolare, essendo uno dei rari casi in cui lo scrittore americano mette come protagonista al centro della scena un individuo appartenente ai ceti popolari, il maggiordomo Brooksmith, domestico a servizio dell’attempato s...

Summersoft (Biblioteca di Alphaville)

Summersoft (Biblioteca di Alphaville) di

Prima traduzione integrale italiana. Scritta da Henry James nel 1895, questa commedia in un atto è ambientata nell’ipotecata aristocratica dimora di campagna di una nobile famiglia inglese decaduta, dove s’incontrano per discutere “d’affari” il giovane squattrinato erede della proprietà e il ricco speculatore senza scrupoli che ne detiene le ipoteche. Assistiti dal vecchio maggiordomo di casa, ...

Giro di vite (Mondadori) (Oscar classici Vol. 161)

Giro di vite (Mondadori) (Oscar classici Vol. 161) di

E' il racconto di due bambini affidati alla servitù di una vecchia villa di campagna dove avvengono sconcertanti apparizioni. La genesi di questo romanzo breve è da attribuirsi a una storia di fantasmi narrata allo scrittore dall'arcivescovo di Canterbury Edward White Benson, ad Addington, la notte del 10 gennaio 1895. Del 'germe' originale del racconto rimane l'atmosfera di un Male incombente ...

L’umiliazione dei Northmore

L’umiliazione dei Northmore di

Alla morte di Lord Northmore, il suo amico di lunga data Warren Hope partecipa al suo funerale, ma il freddo mette a dura prova la sua salute malandata e una polmonite fa sì che egli segua presto la stessa sorte dell’amico. La moglie di Warren considera questa fine come l’ultima beffa di un rapporto sbilanciato: i due uomini avevano iniziato a lavorare insieme ma, mentre Warren era rimasto nell...