"Smoke" Bellew

Compra su Amazon

"Smoke" Bellew
Autore
Jack London
Editore
Robin Edizioni
Pubblicazione
13/03/2014
Categorie
Kit Bellew, pigro rampollo di una famiglia agiata di San Francisco, coltiva con scarso successo i propri talenti artistici, vivendo di rendita. Quando O’Hara – un suo vecchio amico – decide di solleticarne le ambizioni letterarie mettendogli in mano la redazione del “Billow”, rivista perennemente incapace di far fronte ai creditori, Kit non sa dire di no e si ritrova imprigionato in un lavoro sfiancante e non retribuito. È allora che diventa provvidenziale suo zio John, – un vecchio pioniere che non fa che rimproverarlo per la sua vita debosciata, – il quale sta per unirsi a una spedizione diretta nel Klondike. Laggiù, mentre Kit – catapultato in una natura selvaggia – deve lottare solo per restare vivo, è Joy, una donna, a fargli da stella polare, dimostrandogli che la forza interiore non dipende affatto dai muscoli. E la corsa all’oro diventa per lui il pretesto per affrontare e vincere i propri limiti.

In una nuova traduzione, arricchito da una postfazione, una galleria iconografica e un nota editoriale che ne racconta le origini, “Smoke” Bellew viene riscoperto dalla Robin Edizioni a beneficio di tutti i lettori.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Jack London

La piccola signora della grande casa (Emozioni senza tempo)

La piccola signora della grande casa (Emozioni senza tempo) di

Questo è l’ultimo romanzo pubblicato in vita da Jack London. Ancora una volta, come in altri testi londoniani, il tema centrale è la ricerca di una vita in armonia con la natura. La storia, che si svolge in una fattoria americana, narra il triangolo amoroso tra il rancher Dick Forrest, sua moglie Paula ed Evan Graham. Ma a spiccare è soprattutto la figura di Paula, ritratto a tutto tondo di una...

La valle della Luna (Libri da premio)

La valle della Luna (Libri da premio) di

Uno dei romanzi più politici, e insieme più coinvolgenti, di Jack London. Un lungo viaggio verso la "terra promessa". Due giovani proletari, Billy e Saxon Roberts, lasciano Oakland alla ricerca di un luogo dove iniziare una nuova vita. Quel luogo è la California settentrionale, Sonoma Valley, per la quale London inventa il nome letterario di "Valle della Luna". Ritornano qui i temi cardine del ...

I grandi romanzi e i racconti (eNewton Classici)

I grandi romanzi e i racconti (eNewton Classici) di

Il richiamo della foresta • Il lupo dei mari • Zanna bianca e altre storie di cani • Il Tallone di ferro • Martin Eden • I racconti del Grande Nord e della corsa all’oro • Racconti della pattuglia guardiapesca • La sfida e altre storie di boxe • I racconti del Pacifico e dei Mari del SudSaggio introduttivo generale di Mario PicchiIntroduzioni di Goffredo Fofi, Walter Mauro, Mario PicchiEdizioni...

Martin Eden (Garzanti Grandi Libri)

Martin Eden (Garzanti Grandi Libri) di

Martin Eden è stato definito come uno dei«libri arrabbiati della letteratura americana». La trama è una fabula intensificata dell’apprendistato di scrittore di London stesso, ma trascende i modi dell’autobiografismo per la sua capacità di cogliere con immediatezza contrasti e contraddizioni collettivi e sociali caratteristici della società americana di fine secolo: una società nata dal grandios...

La sfida e altre storie di boxe (eNewton Zeroquarantanove)

La sfida e altre storie di boxe (eNewton Zeroquarantanove) di

Edizioni integraliIntroduzione di Walter MauroTraduzioni di Paola Cabibbo e Flaminio Di BiagiI racconti proposti in questo volume contengono temi e motivi tipici di London, una curiosa combinazione di princìpi libertari e teorie darwiniane. Gli eroi sono tutti pugili, e allo stesso tempo apostoli sociali e primitiva espressione della legge della giungla, dove vince il più forte. London, come se...

Il popolo degli abissi (La biblioteca)

Il popolo degli abissi (La biblioteca) di

L’opera dimenticata del grande scrittore americano. Mentre altri autori suoi contemporanei si limitavano a cantare ciecamente le glorie dell’impero Britannico, allora giunto al suo massimo fulgore, London, travestitosi da marinaio, nel 1902 si addentrò nell’East End della capitale britannica e si calò completamente nella più disastrata delle realtà sociali: dormì nelle baracche, frequentò prost...