Il Conte Pecorajo (ed. 1855-56): Storia del nostro secolo. Testo critico secondo i manoscritti del 1855-56 (Letteratura universale. Nievo le opere)

Compra su Amazon

Il Conte Pecorajo (ed. 1855-56): Storia del nostro secolo. Testo critico secondo i manoscritti del 1855-56 (Letteratura universale. Nievo le opere)
Autore
Ippolito Nievo
Editore
Marsilio
Pubblicazione
5 dicembre 2013
Categorie
Rispetto al testo pubblicato da Nievo nel 1857, il manoscritto autografo del 1855 qui stampato per la prima volta conserva una versione del Conte Pecorajo profondamente differente e molto suggestiva, che consente di seguire da vicino il lavoro dello scrittore e di comprenderne la riflessione. La versione manoscritta infatti documenta una fase anteriore a quella "caricatura" espressiva che caratterizza, com'è noto, l'edizione del 1857. In questo senso sembra essere più vicina al progetto originario, formulato da Nievo nella primavera del 1855, di scrivere un romanzo «semplice semplice», in ideale corrispondenza col suo tema rurale e contadino. Si tratta di un testo ancora "in movimento", ancora non licenziato dallo scrittore, che manifesta un modello di romanzo e di scrittura profondamente diverso e addirittura alternativo a quello poi adottato e seguito, e non solo a livello linguistico. Rispetto agli esiti finali, questa stesura iniziale ci permette oggi di leggere le prime pagine del Nievo romanziere: pagine che hanno tutto il fascino dell'immediatezza, e che ci presentano scene del tutto abbandonate nella versione definitiva. Per esempio, il narratore che focalizza progressivamente la povera cucina di Torlano in cui, sul far della sera, vengono presentati i personaggi, si perde sì nella versione a stampa del Conte Pecorajo, ma tornerà alla mente dello scrittore quando introdurrà nella cucina di Fratta i personaggi delle Confessioni d'un Italiano.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Ippolito Nievo

Canti del Friuli

Canti del Friuli di

Canti del Friuli Ippolito Nievo, scrittore e patriota italiano dell'Ottocento (1831-1861) Questo libro elettronico presenta «Canti del Friuli», di Ippolito Nievo. Indice interattivo - Presentazione - Dedica - Friuli - Gemona - Sulla Terrazza Del Castello Di Colloredo - Rodogauso Longobardo - Nella Pineta Di Belvedere - Notte D'inverno - Al Tagliamento - Meriggio Estivo - Avanti Un Piccolo Cam...

Le confessioni di un ottuagenario

Le confessioni di un ottuagenario di

Le confessioni di un ottuagenario Ippolito Nievo, scrittore e patriota italiano dell'Ottocento (1831-1861) Questo libro elettronico presenta «Le confessioni di un ottuagenario», di Ippolito Nievo. Indice interattivo - Presentazione - Volume I. Cenni Biografici - Volume Ii. Le Confessioni Di Un Ottuagenario

Storia filosofica dei secoli futuri

Storia filosofica dei secoli futuri di

Storia filosofica dei secoli futuri Ippolito Nievo, scrittore e patriota italiano dell'Ottocento (1831-1861) Questo libro elettronico presenta «Storia filosofica dei secoli futuri», di Ippolito Nievo. Indice interattivo - Presentazione - Introduzione - Dalla Pace Di Zurigo Alla Pace Di Lubiana - Dalla Pace Di Lubiana Alla Federazione Di Varsavia - Dalla Federazione Di Varsavia Alla Rivoluzion...

Le confessioni di un italiano - versione illustrata

Le confessioni di un italiano - versione illustrata di

Io nacqui Veneziano ai 18 ottobre del 1775, giorno dell'evangelista San Luca; e morrò per la grazia di Dio Italiano quando lo vorrà quella Provvidenza che governa misteriosamente il mondo. Ecco la morale della mia vita. E siccome questa morale non fui io ma i tempi che l'hanno fatta, così mi venne in mente che descrivere ingenuamente quest'azione dei tempi sopra la vita d'un uomo potesse recare...

Le confessioni d'un italiano

Le confessioni d'un italiano di

Le confessioni d'un italiano è l’ultimo romanzo di Ippolito Nievo; il testo venne pubblicato postumo, nel 1867, e l’editore volle cambiare il titolo originario in Confessioni di un ottuagenario. Il protagonista è Carlo Altoviti che, ormai più che ottantenne, racconta la sua vita, il suo amore per la Pisana e l’ardore patriottico che lo porterà a partecipare ai moti liberali. Il romanzo è il pun...

I beffeggiatori: e frammenti teatrali (Letteratura universale. Nievo le opere)

I beffeggiatori: e frammenti teatrali (Letteratura universale. Nievo le opere) di

Al di là della vicenda sentimentale di due giovani innamorati contrastati dalle famiglie, quello che importa al Nievo de I Beffeggiatori è il racconto, carico d'ironia, dell'ascesa politica di un nobile senza qualità in una Sicilia post borbonica dietro la quale è facile intravedere Venezia e più in generale l'Italia all'indomani della prima guerra di indipendenza, dove lo scopo principale dell...