Demetrio Pianelli e altri romanzi

Compra su Amazon

Demetrio Pianelli e altri romanzi
Autore
Emilio De Marchi
Editore
Nilalienum Edizioni
Pubblicazione
23 ottobre 2013
Categorie
Nelle opere di Emilio De Marchi c’è l’espressione di un pessimismo di fondo sulla condizione umana. Esso fa capo alla constatazione che i “giusti”, vale a dire gli esseri semplici, socialmente sensibili e altruisti, soffrono in un mondo che, dominato dall’avidità di denaro, privilegia l’intraprendenza, la furbizia e l’egoismo.
Demetrio Pianelli è un travet, costretto dal nuovo ruolo acquisito di colletto bianco - al di sotto del quale preme un’incoercibile nostalgia della campagna - a partecipare alla farsa di una fittizia armonia sociale: al tentativo del potere, che esprime gli interessi della classe industriale e agraria, di cooptare la nascente piccola borghesia impiegatizia.
Egli è il più classico dei travet strappati alla terra, il cui stipendio gli consente appena di sopravvivere stentatamente e che va avanti per forza d’inerzia in una condizione di isolamento rispetto ad un tessuto urbano che gli è estraneo.
Demetrio Pianelli è, insomma, un “perdente” ma, oltre ad assumersi eroicamente una grande responsabilità morale, ha il suo momento di gloria. De Marchi, infatti, gli concede un soprassalto di dignità e un rigurgito “rivoluzionario”. E glielo concede in nome di «qualche cosa o qualcheduno dentro di lui, che aveva bisogno di uscire come il diavolo dal corpo di un ossesso».
La raccolta comprende, oltre a “Demetrio Pianelli”, “Arabella” e “Giacomo l’idealista”.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Emilio De Marchi

Il cappello del prete (indice attivo)

Il cappello del prete (indice attivo) di

Questo libro contiene ora diversi sommari HTML che renderanno la lettura un vero piacere!"Il cappello del prete" è considerato uno tra i primi veri romanzi polizieschi in lingua italiana. Nel romanzo, ambientato a Napoli, è appunto un cappello a essere l'unica traccia che conduce a svelare l'uccisione di un prete affarista da parte di un nobile spiantato.Esce a puntate nel 1887 per dimostrare q...

Arabella

Arabella di

Emilio De Marchi è stato uno scrittore e traduttore italiano. Considerato fra i più importanti narratori italiani del secondo Ottocento.

Il cappello del prete

Il cappello del prete di

Considerato uno tra i primi romanzi polizieschi in lingua italiana.Il cappello del prete è ambientato a Napoli ed è uscito a puntate nel 1887.

Milanin Milanon (Classici della letteratura e narrativa senza tempo)

Milanin Milanon (Classici della letteratura e narrativa senza tempo) di

Emilio De Marchi immaginando di scrivere a Carlo Porta esprime nella sua prosa cadenzata in dialetto milanese la malinconia per la Milano di un tempo che non c’è più e che, già alla fine dell’Ottocento, si sta trasformando in metropoli. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Demetrio Pianelli (Classici della letteratura e narrativa senza tempo)

Demetrio Pianelli (Classici della letteratura e narrativa senza tempo) di

‘Demetrio Pianelli’ fu pubblicato a puntate tra il 1888 e il 1889 sul quotidiano milanese ‘L’Italia’ col primo titolo de ‘La bella pigotta’, successivamente in volume nel 1890. L’ambiente è quello della piccola borghesia impiegatizia milanese, impregnata di convenzioni sociali, di moralismo bigotto, di mediocrità squallida. È l'opera più importante di Emilio De Marchi, dove il protagonista Dem...

Il morto che parla (Classici della letteratura e narrativa senza tempo)

Il morto che parla (Classici della letteratura e narrativa senza tempo) di

Il romanzo uscì a puntate col titolo ‘Il morto che parla’ ne Il Mattino di Napoli a partire dal 10 dicembre 1894; Pirandello, da questo romanzo, trasse la vicenda narrata in ‘Il fu Mattia Pascal’. Successivamente nel 1909 fu raccolto in volume dalla Casa Editrice Italiana di Milano col titolo ‘Redivivo’. Si racconta del chimico tedesco Alfredo Bausen che in seguito a un incidente ferroviario si...