Demetrio Pianelli e altri romanzi

Nelle opere di Emilio De Marchi c’è l’espressione di un pessimismo di fondo sulla condizione umana. Esso fa capo alla constatazione che i “giusti”, vale a dire gli esseri semplici, socialmente sensibili e altruisti, soffrono in un mondo che, dominato dall’avidità di denaro, privilegia l’intraprendenza, la furbizia e l’egoismo.
Demetrio Pianelli è un travet, costretto dal nuovo ruolo acquisito di colletto bianco - al di sotto del quale preme un’incoercibile nostalgia della campagna - a partecipare alla farsa di una fittizia armonia sociale: al tentativo del potere, che esprime gli interessi della classe industriale e agraria, di cooptare la nascente piccola borghesia impiegatizia.
Egli è il più classico dei travet strappati alla terra, il cui stipendio gli consente appena di sopravvivere stentatamente e che va avanti per forza d’inerzia in una condizione di isolamento rispetto ad un tessuto urbano che gli è estraneo.
Demetrio Pianelli è, insomma, un “perdente” ma, oltre ad assumersi eroicamente una grande responsabilità morale, ha il suo momento di gloria. De Marchi, infatti, gli concede un soprassalto di dignità e un rigurgito “rivoluzionario”. E glielo concede in nome di «qualche cosa o qualcheduno dentro di lui, che aveva bisogno di uscire come il diavolo dal corpo di un ossesso».
La raccolta comprende, oltre a “Demetrio Pianelli”, “Arabella” e “Giacomo l’idealista”.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Emilio De Marchi

Demetrio Pianelli

Demetrio Pianelli di Emilio De Marchi UTET

Sul modello verista, Emilio De Marchi (1851-1901) offre in questo romanzo ambientato a Milano un vivido spaccato della società tardo ottocentesca e in particolare della borghesia che in quegli anni, seppure con difficoltà, andava affermandosi. L'umile impiegato Demetrio, dopo il suicidio per debiti del fratellastro, deve occuparsi della cognata Beatrice, di cui finisce per innamorarsi. Pur ...

Demetrio Pianelli

Demetrio Pianelli di Emilio De Marchi Passerino Editore

"Demetrio Pianelli" è un romanzo scritto da Emilio De Marchi nel 1890. Il romanzo appartiene al filone del romanzo impiegatizio i cui dimessi eroi condannati ad una mediocre routine scoprono dentro di sé il bisogno di una felicità regolarmente negata. Demetrio, in seguito al suicidio per debiti del fratello, deve provvedere alla sua famiglia, ma si innamora della cognata... Emilio De Marchi (...

Demetrio Pianelli

Demetrio Pianelli di Emilio De Marchi MONDADORI

L'onestà, la forza interiore, la rinunzia amorosa di un impiegato, nella Milano piccolo-borghese di fine Ottocento. Capolavoro di Emilio De Marchi (1851-1901), Demetrio Pianelli è a tutt'oggi un'opera di singolare vitalità narrativa.

Opere di Emilio De Marchi

Opere di Emilio De Marchi di Emilio De Marchi Edizioni la Biblioteca Digitale

4 opere di Emilio De Marchi Scrittore italiano (1851-1901) Questo libro elettronico presenta una collezione di 4 opere di Emilio De Marchi. Indice interattivo: Col fuoco non si scherza Nuove storie d'ogni colore Vecchie Storie Vecchie cadenze e nuove

Giacomo l'idealista

Giacomo l'idealista di Emilio De Marchi Infilaindiana Edizioni

Dopo Demetrio Pianelli e il successivo Arabella, De Marchi ci regala un'altra prova delle sue indubbie capacità di scrittura con Giacomo l’idealista, testo pubblicato nel 1897 a partire da un suo precedente dramma composto quattro anni prima. De Marchi, dunque, in questo caso parte dal teatro per passare alla letteratura, invertendo il percorso generalmente seguito da molti autori italiani di ...

Il cappello del prete (Annotated)

Il cappello del prete (Annotated) di Emilio De Marchi