I Malavoglia: 179 (Classici)

Compra su Amazon

I Malavoglia: 179 (Classici)
Autore
Giovanni Verga
Editore
REA Multimedia
Pubblicazione
12/09/2013
Categorie
Nel capolavoro i Malavoglia, scritto nel 1881, Giovanni Verga fa immergere il lettore nel mondo sociale di Aci Trezza, nella semplice e rissosa comunità che sta attorno ai protagonisti, i Toscano detti appunto i Malavoglia. Tramite una serie di personaggi differenti l’autore rappresenta i miti di un’umanità elementare: l’”ideale dell’ostrica” come difesa dall’urto della marea, da cui tuttavia i protagonisti sono investiti dopo il naufragio della barca chiamata “Provvidenza”; la “religione della famiglia” incarnata dalla figura più anziana, padron ‘Ntoni e la “vaghezza dell’ignoto” che getta i giovani inquieti in bocca al mondo, che come un pesce vorace inghiotte senza remore quelli che spezzano il vincolo tutelare della comunità.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Giovanni Verga

Rose caduche di Giovanni Verga

Rose caduche di Giovanni Verga di

Rose caduche di Giovanni Verga

Mastro Don Gesualdo di Giovanni Verga

Mastro Don Gesualdo di Giovanni Verga di

Mastro Don Gesualdo di Giovanni Verga

Teatro di Giovanni Verga

Teatro di Giovanni Verga di

Teatro di Giovanni Verga

Mastro Don Gesualdo: Edizione Integrale

Mastro Don Gesualdo: Edizione Integrale di

Mastro don Gesualdo, il secondo episodio del "Ciclo dei Vinti", è un romanzo per molti aspetti anticipatore del Novecento. Non ritroviamo qui la dirompente epicità de I Malavoglia. Verga piuttosto dipinge, attraverso la vita di Gesualdo Motta, il crudele mondo contadino di Vizzini, brulicante di piccoli e grandi affaristi, di nuovi arricchiti senza scrupoli, di spie e di persone eternamente sch...

I Malavoglia (Mondadori) (Oscar classici Vol. 27)

I Malavoglia (Mondadori) (Oscar classici Vol. 27) di

I Malavoglia furono accolti al loro apparire, nel 1881, dall'indifferenza del pubblico e, salvo rare eccezioni, dall'ottusa diffidenza della critica. Negli anni seguenti, tuttavia, il romanzo si andò gradualmente affermando come uno dei capolavori della nostra letteratura e il suo autore come uno scrittore di prima grandezza. Nel 1920, poi, il volume di Luigi Russo dedicato a Verga poneva l'op...

PRIMAVERA (Letteraria Reprint)

PRIMAVERA (Letteraria Reprint) di

«Allorché Paolo era arrivato a Milano colla sua musica sotto il braccio - in quel tempo in cui il sole splendeva per lui tutti i giorni, e tutte le donne erano belle - avea incontrato la Principessa...» Ledizioni ripubblica questa novella di Giovanni Verga, opera fuori diritti d'autore.