Uno nessuno e centomila

Compra su Amazon

Uno nessuno e centomila
Autore
Luigi Pirandello
Editore
Infilaindiana Edizioni
Pubblicazione
12 settembre 2013
Categorie
Uno, nessuno e centomila, pubblicato dopo una lunga gestazione nel 1926, è l’ultimo romanzo di Pirandello e di certo uno dei più complessi e interessanti. Già nel titolo è racchiusa la chiave di volta per comprendere quella che potremmo definire la ‘filosofia pirandelliana’. Vitangelo (Gengè) Moscarda, il protagonista della storia, si rende conto, a partire da una considerazione fatta dalla moglie sul suo naso, che la realtà non è unica ma “scomposta” in più parti. Egli passa attraverso vari stadi di disgregazione dell’Io (uno, nessuno e centomila appunto), fino ad arrivare a una sorta di alienazione da se stesso e dal suo vero essere. L’umorismo e l’analisi psicologica, tratti tipici della prosa pirandelliana, raggiungono qui il loro acme.


Luigi Pirandello nasce ad Agrigento il 28 giugno 1867. Considerato, a ragione, come uno dei più grandi drammaturghi del XX secolo è autore prolifico, caratterizzato da un umorismo pungente e grottesco. Sei personaggi in cerca d’autore e Il fu Mattia Pascal, solo per citarne due tra le più famose, rimangono esempi di opere senza tempo. Il suo nome resta indissolubilmente legato al teatro, ma egli fu autore anche di sette romanzi e numerose novelle, nonché di componimenti poetici. Nel 1934 viene insignito del premio Nobel per la letteratura. Muore a Roma il 10 dicembre 1936.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Luigi Pirandello

Maschere nude Vol I: Tutto ili teatro vol 1 di 2

Maschere nude Vol I: Tutto ili teatro vol 1 di 2 di

Questa è il volume I di II dell'originale raccolta delle opere teatrali di Luigi Pirandello. In questo volume: Tutto per bene. Come prima meglio di prima. Sei personaggi in cerca d'autore. Enrico IV. L'uomo, la bestia e la virtù. La signora Morli Vestire gli ignudi. La vita che ti diedi. Ciascuno a suo modo. Pensaci, Giacomino! Così è (se vi pare). Sagra del signore della nave. L’altro...

Beffe della morte e della vita: 1902

Beffe della morte e della vita: 1902 di

Estratto: Voglio su questo pezzo di carta farti ancora vedere e sentire tutto il mondo come se fossi vivo, col tempo che fa, coi mutamenti che succedono. Che se questo mon-ddaccio ingrato sa e può fare a meno di tutti quelli che se ne vanno, e il sole continua a far luce, a produrre fiori e frutti la terra e cose buone e belle, cattive e brutte la vita, di te non so né posso fare a meno io ; e...

E domani, lunedi ... novelle: 1919

E domani, lunedi ... novelle: 1919 di

Cento cinquanta camere, in ti'e piani, nel punto più popoloso della città. Tre ordini di finestre tutte uguali, le ringliierine ai davanzali, le veti'ate e le persiane grige, chiuse, aperte, semiaperte, accostate. Brutta facciata. Ma se non ci fosse, chi sa che effetto curioso farebbero queste cento cinquanta scatole, cinquanta per cinquanta le une sulle altre, e la gente che vi si muove dentr...

Maschere nude: 1922

Maschere nude: 1922 di

Estratto: La scuola sta per finire. Al levarsi della tela, Cinquemaui, il bidello, che passeggia in fondo per il corridoio, col berretto gal- lonato e uno scialle di lana suUe spalle, si ferma al rumore india- volato che viene dal GiiMnetto di Storia Naturale, dove il pro- fessor Toti fa lezione; alza le mani coi mezzi-guanti di lana e le scuote in aria, come a dire: " Dio, che bacca...

Maschere nude X: La favola del figlio cambiato - I giganti della montagna - Non si sa come

Maschere nude X: La favola del figlio cambiato - I giganti della montagna - Non si sa come di

Luigi Pirandello (1867-1936) è uno dei drammaturghi più spesso presentati nei teatri italiani. Maschere nude è il titolo che lo stesso autore ha scelto per la raccolta dei propri testi teatrali: un ossimoro, immagine di un teatro nel quale l'uomo che si è dato (o al quale è stata imposta) una "maschera" ne scopre la "nudità": maschere smascherate, quindi, vestiti denudati. L'edizione è curata...

Maschere nude IX: Come tu mi vuoi - Trovarsi - Quando si è qualcuno

Maschere nude IX: Come tu mi vuoi - Trovarsi - Quando si è qualcuno di

Luigi Pirandello (1867-1936) è uno dei drammaturghi più spesso presentati nei teatri italiani. Maschere nude è il titolo che lo stesso autore ha scelto per la raccolta dei propri testi teatrali: un ossimoro, immagine di un teatro nel quale l'uomo che si è dato (o al quale è stata imposta) una "maschera" ne scopre la "nudità": maschere smascherate, quindi, vestiti denudati. L'edizione è curata...