Tre croci

I tre fratelli Gambi sono il centro motore di Tre croci, romanzo scritto tutto di un fiato da Tozzi nel 1918, pubblicato nel'20 e dedicato al grande Pirandello. I Gambi vivono a Siena, dove gestiscono una libreria, avuta in eredità dal padre. Enrico, il maggiore, sgarbato e prevaricatore; Niccolò viziato ma affabile; Giulio il più giovane e il più intelligente. Sono uniti dalla comune vita dissoluta e dai vizi. Ben presto i debiti contratti li portano sull'orlo della rovina tanto che, per salvarsi, arrivano a falsificare alcune cambiali. Ciò avrà per tutti conseguenze catastrofiche. Ispirandosi a un episodio di cronaca cittadina, l'autore abbandona, almeno in parte, il consueto autobiografismo, per seguire, con stile asciutto e immediato, un registro di tipo naturalistico. La vita dei tre protagonisti è senza scopo, segnata irrimediabilmente dalla mancanza di volontà e dall'indifferenza. Con loro viene tratteggiata, in maniera pressoché perfetta, la figura dell'inetto. L'importanza data ai concetti di Bene e Male e il tema centrale della colpa, fanno ovviamente pensare a Dostoevskij e alla sua opera e conferiscono ulteriore spessore a quella di Tozzi.


Federigo Tozzi nasce a Siena il primo gennaio 1883. Si impone come una della voci più chiare e nuove del realismo del primo dopoguerra, investigando l’Io attraverso i temi dell’inettitudine e i mezzi della psicoanalisi. Tra le sue opere citiamo Con gli occhi chiusi (1919) e Il podere (1921). Muore il 21 marzo 1920.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Federigo Tozzi

Bestie

Bestie di

In Bestie, uscito nel 1917 per Treves in seguito all’interessamento di Borgese, Federigo Tozzi sperimenta un genere letterario inusuale: in sessantotto brevi prose di argomento vario, personaggi, situazioni e atmosfere si accostano e si avvicendano legate da un unico filo conduttore, la presenza animale. Vipere, lumache, formiche e cardellini si affacciano e assistono silenziosi alla scena, fac...

Il podere (annotato): Con introduzione, riflessione critica e rassegna bibliografica

Il podere (annotato): Con introduzione, riflessione critica e rassegna bibliografica di

Remigio Selmi lascia l’impiego nelle ferrovie per accudire un podere nella campagna senese che ha ereditato dal padre. L’inesperienza e l’ostilità dei contadini, avidi e violenti per secolare povertà, rendono Remigio sempre più inetto e timoroso. I suoi sforzi per difendere una fortuna che sente in qualche modo immeritata si scontrano con l’astio della matrigna, con le pretese di una giovane se...

Con gli occhi chiusi (annotato): Con introduzione, riflessione critica e rassegna bibliografica

Con gli occhi chiusi (annotato): Con introduzione, riflessione critica e rassegna bibliografica di

1. Introduzione2. La narrativa del primo Novecento e il canone della Neoavanguardia3. Rassegna bibliografica4. Con gli occhi chiusi"Con gli occhi chiusi" tratteggia le inquietudini, i tormenti e le delusioni del giovane Pietro. La sua vita amara è segnata dal brutale rapporto con il padre Domenico, dalla grettezza e povertà degli operai che lavorano nel podere familiare di Poggio a' Meli e, sop...

Trilogia degli incapaci. Con gli occhi chiusi - Tre croci - Il podere: Testi integrali con illustrazioni e annotazione introduttiva.

Trilogia degli incapaci. Con gli occhi chiusi - Tre croci - Il podere: Testi integrali con illustrazioni e annotazione introduttiva. di

La prima raccolta della trilogia di Tozzi, arricchita con illustrazioni originali. La raccolta è realizzata in occasione del centenario della pubblicazione 'Con gli occhi chiusi', romanzo che apre la raccolta che comprende anche Tre croci e Il podere. Gli incapaci di Tozzi sono ben diversi sia dagli inetti di Svevo che da I vinti di Verga. Da Ghisola a Remigio, i personaggi delle storie di Tozz...

Bestie

Bestie di

Federigo Tozzi (Siena, 1 gennaio 1883-Roma, 21 marzo 1820), pubblicò "Bestie" nel 1917. Malgrado i frammenti che compongono quest'opera siano tutti accomunati dalla presenza di uno o più animali, è l'umanità scabra, cinica, senza pietà, a farsi avanti, in una natura insensibile. Le bestie sono soggiogate alla volontà dell'uomo, che decide per loro della vita e della morte, senza un motivo appar...

Il Podere

Il Podere di

Il romanzo comincia con la morte del padre e Remigio si trova a doversi occupare dell'eredità: il PODERE. Ma la figura del padre continua a incombere, e Remigio si rivela incapace di inserirsi nella società....