Tre croci

Compra su Amazon

Tre croci
Autore
Federigo Tozzi
Editore
Infilaindiana Edizioni
Pubblicazione
9 settembre 2013
Categorie
I tre fratelli Gambi sono il centro motore di Tre croci, romanzo scritto tutto di un fiato da Tozzi nel 1918, pubblicato nel'20 e dedicato al grande Pirandello. I Gambi vivono a Siena, dove gestiscono una libreria, avuta in eredità dal padre. Enrico, il maggiore, sgarbato e prevaricatore; Niccolò viziato ma affabile; Giulio il più giovane e il più intelligente. Sono uniti dalla comune vita dissoluta e dai vizi. Ben presto i debiti contratti li portano sull'orlo della rovina tanto che, per salvarsi, arrivano a falsificare alcune cambiali. Ciò avrà per tutti conseguenze catastrofiche. Ispirandosi a un episodio di cronaca cittadina, l'autore abbandona, almeno in parte, il consueto autobiografismo, per seguire, con stile asciutto e immediato, un registro di tipo naturalistico. La vita dei tre protagonisti è senza scopo, segnata irrimediabilmente dalla mancanza di volontà e dall'indifferenza. Con loro viene tratteggiata, in maniera pressoché perfetta, la figura dell'inetto. L'importanza data ai concetti di Bene e Male e il tema centrale della colpa, fanno ovviamente pensare a Dostoevskij e alla sua opera e conferiscono ulteriore spessore a quella di Tozzi.


Federigo Tozzi nasce a Siena il primo gennaio 1883. Si impone come una della voci più chiare e nuove del realismo del primo dopoguerra, investigando l’Io attraverso i temi dell’inettitudine e i mezzi della psicoanalisi. Tra le sue opere citiamo Con gli occhi chiusi (1919) e Il podere (1921). Muore il 21 marzo 1920.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Federigo Tozzi

Giovani e altre novelle (La Scala)

Giovani e altre novelle (La Scala) di

In questa raccolta di novelle, di grande intensità emotiva e di eccezionale valore artistico, Tozzi capovolge il mito della giovinezza quale età felice nella realtà tragica di malattia dell'anima. Una riflessione sofferta sul disagio giovanile, condotta con grande profondità psicologica.

Novelle (Scrittori contemporanei)

Novelle (Scrittori contemporanei) di

Tozzi è uno a cui non può bastare di dirsi liricamente, di utilizzare il mondo esterno, le vite altrui come immagini del proprio stato d’animo. Deve rappresentare invece gli uomini, le cose, restituirne realisticamente il modo di essere, perché si sente ossessionato dalla loro presenza. È come se la rappresentazione potesse sostituire l’impossibile spiegazione. Il naturalismo rappresenta in qua...

Romanzi (Classici della religione)

Romanzi (Classici della religione) di

Pochi ma degni di nota i romanzi dello scrittore senese Federigo Tozzi (1883 – 1920), pubblicati per lo più postumi e solo di recente rivalutati dalla critica come esempio di narrazioni psicologiche e vicine al simbolismo. Con gli occhi chiusi, Il podere e Tre croci sono le tre opere maggiori della sua produzione romanzesca, che oggi Utet rende disponibile in edizione digitale, corredata di un ...

Con gli occhi chiusi. Novale: Diario (I Grandi Classici della Letteratura Italiana Vol. 11)

Con gli occhi chiusi. Novale: Diario (I Grandi Classici della Letteratura Italiana Vol. 11) di

- Invito alla lettura e scheda critica essenziale - Nota biografica - Novale: Diario Edizione integrale Nel romanzo, scritto nel 1913 e pubblicato nel 1919, lo scrittore rappresenta nel protagonista Pietro Rosi – chiara maschera autobiografica di Federigo – l’inetto tozziano per eccellenza, in grado di esprimere un disagio esistenziale e un’inquietudine che lo pongono al centro della grande na...

Ricordi di un impiegato (Biblioteca italiana)

Ricordi di un impiegato (Biblioteca italiana) di

In questo suo racconto fortemente autobiografico lo scrittore toscano Federigo Tozzi (1883-1920) narra la storia e le difficoltà del giovane fiorentino Leopoldo Gradi, il quale, assunto come impiegato dalle Ferrovie dello Stato, viene assegnato all’ufficio della stazione di Pontedera, trovandosi così calato all’improvviso in un ambiente profondamente diverso da quello suo cittadino, lontano dal...

Con gli occhi chiusi

Con gli occhi chiusi di

Aonia edizioni. "Con gli occhi chiusi è la storia di un amore che Pietro con tutti i mezzi porta al fallimento per punire, con la vista del proprio scacco, chi gli ha cagionato quell'impotenza psicologica di amare". (Giacomo Debenedetti, Il romanzo del Novecento).