La retoria delle puttane

Questa opera del Pallavicino,autore infelice e ribelle , decapitato non ancora trentenne dopo una avventurosa esistenza sotto l’accusa di immoralità e irreligione, è da sempre considerata un repertorio di oscenità, e per questo relegata negli inferi delle biblioteche erotiche e galanti.

Ferrante Pallavicino ( 1615 - 1644)
Pittoresca ed esagitata figura di avventuriero, scrisse testi sacri e in egual misura altri audaacemente profani.
Morì decapitato alla soglia dei trent'anni..

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Ferrante Pallavicino

Romanzi e parodie (Classici della religione)

Romanzi e parodie (Classici della religione) di

Ferrante Pallavicino, nato a Piacenza nel 1615, è ricordato nella storia della letteratura italiana per la sua produzione eterogenea ispirata ai generi più disparati, dai temi sacri alle novelle dal contenuto audace. L'accusa di avere scritto libelli contro il pontefice gli procurò la tragica condanna alla decapitazione, che fu eseguita ad Avignone il 5 marzo 1644. Tra i suoi titoli più fortuna...

Il corriero svaligiato di Ferrante Pallavicino

Il corriero svaligiato di Ferrante Pallavicino di

Il corriero svaligiato di Ferrante Pallavicino