Autobiografia alcoolica (Fogli volanti)

Compra su Amazon

Autobiografia alcoolica (Fogli volanti)
Autore
Jack London
Editore
Edizioni Falsopiano
Pubblicazione
30 giugno 2013
Categorie
Jack London (pseudonimo di John Griffith Chaney London, San Francisco, 1876) scrive questa Autobiografia alcoolica nei primi mesi del 1912, qualche anno prima della sua controversa e prematura morte, ancora avvolta nel mistero: un'overdose “volontaria” di antidolorifici, un'intossicazione o un definitivo attacco di sifilide? È comunque il momento di una pesante ricaduta nel vizio del bere. Subito dopo un tormentato viaggio a New York, lo scrittore, completamente sbronzo, decide di rasarsi a zero i capelli. Usando le sue parole, quelle stesse della sua autobiografia, John Barleycorn ha ancora una volta la meglio sul povero essere umano che conquista con le sue lusinghe di eterna felicità. Autobiografia alcoolica è l'esempio più maturo delle capacità narrative di London, un racconto intriso di ricordi personali ora tristi e ora dolenti, solo di rado felici e spensierati. Memorabili rimangono gli inizi avventurosi sulle navi dei cacciatori di foche, i postriboli del porto di Oakland, le macabre, oscure anticipazioni di un probabile suicidio a venire. E non meno suggestive sono le parentesi sentimentali, come il primo amore, il primo bacio o il continuo riferimento all'amicizia virile. Un uomo attratto dal nomadismo e dall'avventura, ex operaio e cercatore d'oro, utilizza come chiave di lettura della sua stessa vita il vizio definito “casuale” per l'alcool, la disperata volontà di sfuggire al bicchiere e l'impossibilità autodistruttiva di rinunciarvi. Il suo “bere scientificamente” non salva London dalla schiavitù della bottiglia. Una summa ironicamente alcoolica di tutte le prove letterarie di London, un testo fondamentale per comprendere la sua poetica e mettere a fuoco la sua inimitabile facilità nel narrare la lotta umana per la quotidiana sopravvivenza.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Jack London

La crociera dello Snark

La crociera dello Snark di

La traversata del Pacifico a vela compiuta agli inizi del '900 da Jack London: un viaggio che il cantore della corsa all'oro visse come la scoperta di sé e dei propri limiti navigando tra terre e popolazioni pressoché ignote.

Zanna Bianca (Einaudi) (Einaudi tascabili. Classici Vol. 1694)

Zanna Bianca (Einaudi) (Einaudi tascabili. Classici Vol. 1694) di

Zanna Bianca è un incrocio tra un cane e un lupo. Quando nasce sa già che il mondo intorno a lui è duro e complicato, che dovrà uccidere per non essere ucciso. In terre desolate, tra foreste e montagne cariche di neve, addomestica la fame e la paura, imparando a non cedere di fronte alle trappole tese da quella natura di ghiaccio che odia ogni forma di esistenza e che trasforma la vita ...

Il lupo dei mari e Racconti della pattuglia guardiapesca (eNewton Classici)

Il lupo dei mari e Racconti della pattuglia guardiapesca (eNewton Classici) di

Introduzione di Mario PicchiTraduzione di Maria Eugenia MorinEdizioni integraliIl lupo dei mari (1904) è il quarto romanzo di London: ispirato, come tutte le sue opere, alla sua diretta esperienza, fu accolto dal pubblico con immediato entusiasmo. Il protagonista è il tipico personaggio londoniano, lettore di Darwin e Spencer, che si propone di «sopravvivere a qualsiasi prezzo alle imboscate de...

Il Tallone di ferro (eNewton Classici)

Il Tallone di ferro (eNewton Classici) di

Saggio introduttivo sull’autore di Mario PicchiIntroduzione all’opera di Walter MauroTraduzione di Daniela PaladiniEdizione integraleRacconta una leggenda politica e civile che Ernesto “Che” Guevara debba il suo nome di battesimo a Ernest Everhard, epico protagonista de Il Tallone di ferro. È un romanzo di fantapolitica: sette secoli dopo la sconfitta definitiva dell’opprimente sistema oligarch...

L'ammutinamento della Elsinore

L'ammutinamento della Elsinore di

Viaggio sulla "Elsinore", uno dei più bei velieri della marineria americana, da Baltimora doppiando Capo Horn a Seattle nella costa Ovest degli Stati Uniti. A bordo un solo passeggero, giovane scrittore di successo, alla ricerca di emozioni forti. Col freddo Comandante della nave e la dolce figlia, col rude Secondo e con l'equipaggio formato da un'accozzaglia di residui umani di tutte le specie...

Martin Eden (i grandi romanzi BUR)

Martin Eden (i grandi romanzi BUR) di

Romanzo autobiografico nel quale si mischiano, scontrandosi e contraddicendosi, un irriducibile ottimismo della volontà con un sostanziale pessimismo dell'intelligenza, Martin Eden è il ritratto di Jack London da giovane. è la storia esemplare di un'avventura umana, giocata sul limite fra speranza e disperazione, in cui il lettore riconoscerà se stesso. Un altro grande romanzo dell'autore più l...