Utopia

Il capolavoro di Thomas More appare ora come non mai, in un’epoca segnata da contrasti religiosi e culturali, un testo di sorprendente attualità. Se a suscitare domande e perplessità fu, in passato, il modello della società da lui proposto (e ispirato a principi di assoluto egualitarismo) oggi stupisce l’ampio respiro delle analisi politiche e di costume e lo sforzo di proporre modelli di governo alternativi a quelli convenzionali.
Un testo che cerca l’uomo oltre “l’individuo”, che critica il potere ipotizzandfone, al contempo, una nuova formulazione.

Thomas More( 1478-1535)
Dedicò se stesso in parti uguali alla politica e alla sua attività umanistica. Fu decapitato per ordine di Enrico VIII, essendo rimasto fedele alla tradizione cattolica in contrasto con le nuove direttive religiose del sovrano. Per questo fu canonizzato, come martire, nel 1935.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo