Memorie di un giovane libertino

Memorie di un giovane libertino - Guillaime Apollinaire

In questo volumetto, considerato dalla critica una sorta di romanzo di formazione, Apollinaire traccia, con ironia e leggerezza, le avventure erotiche di un adolescente divenuto improvvisamente 'uomo'.
L'iniziazione amorosa e ripetutamente incestuosa del giovane Roger, che non esita a sfogare i suoi istinti adolescenziali sulle sorelle e la zia, è stata a lungo censurata, al punto che la sua diffusione all'epoca è avvenuta per lo più clandestinamente.

Guillaime Apollinaire (1880-1918), poeta, scrittore e drammaturgo. ha pubblicato tra gli altri: Le undicimila verghe (1907), Bestiario o Corteggio di Orfeo (1911), Calligrammi, (1913-16), Il poeta assassinato (1916), Les mammelles de Thyrésia (1917).

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo