Uova fatali

Uova fatali di Michail Bulgakov

Uova fatali narra le vicende di Vladimir Ipat'evic Pérsicov, geniale scienziato, che scopre il misterioso 'raggio rosso', capace di accelerare tutte le funzioni vitali. Ben presto la portata della scoperta viene amplificata e Pérsikov ne diviene inconsapevole vittima.

Per porre rimedio a un'inspiegabile morìa di galline, il Governo sovietico decide di utilizzare il raggio, seppur ancora non sufficientemente sperimentato, in una fattoria, allo scopo di velocizzare la nascita dei pulcini e la loro crescita. Un clamoroso scambio di uova metterà in pieno pericolo la città di Mosca.

"Nel Sovchov non fu più udito alcuno sparo. A sovrastare ogni cosa, rimase solo un barbaro ronzìo, a cui rispose in lontananza, portato dal vento, un urlo proveniente dal villaggio, forse umano, forse ferimo (...)".


Michail A. Bulkakov (1891-1940), scrittore e drammaturgo russo, è considerato uno dei maggiori novellisti del Novecento. Tra le sue opere, Cuore di cane (1925), Uova fatali (1925), Il maestro e Margherita (pubblicato postumo nel 1967).

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Michail Bulgakov

Cuore di cane - Uova fatali

Cuore di cane - Uova fatali 1 di

“Non era più possibile distinguere se si trattava di un ululato d’animale o di uomo”Due romanzi brevi – o racconti lunghi, che dir si voglia – che mettono in risalto la vena fantastica e corrosiva di Michail Bulgakov. In queste opere di “scienza fantastica”, più che di fantascienza in senso tradizionale, Bulgakov utilizza le possibili conseguenze di pericolosi (e affascinanti) esperimenti scien...

Appunti di un giovane medico

Appunti di un giovane medico 1 di

Questi racconti tesi, asciutti, drammatici, percorsi da una vena sottile di umorismo narrano, in prima persona, alcuni episodi vissuti dall'autore in un angolo sperduto della provincia russa a contatto con un'umanità primitiva e superstiziosa. Essi sono la trasposizione letteraria della durissima "prova iniziatica" subita dal giovane Bulgakov, appena uscito dalla facoltà di medicina e spedito a...

Il Maestro e Margherita

Il Maestro e Margherita di

Nella Mosca degli anni Trenta il diavolo, sotto le spoglie di un esperto di magia nera, sta generando scompiglio nell’ambiente letterario e teatrale della città. Intanto uno scrittore incompreso, il Maestro, viene rinchiuso in manicomio per aver scritto un romanzo su Ponzio Pilato che le autorità non approvano. Sarà l’amore tormentato per Margherita a salvarlo, la giovane amante che per liberar...

Cuore di cane + Uova fatali: Ediz. integrali (Grandi classici)

Cuore di cane + Uova fatali: Ediz. integrali (Grandi classici) di

IN OFFERTA LANCIO! EDIZIONE REVISIONATA 03/06/2019.Bulgakov è annoverato tra i maggiori romanzieri del Novecento, spesso censurato (molte delle sue opere saranno pubblicate postume) dal governo sovietico per il chiaro intento di denuncia nascosto tra le righe della sua ironia. Con Cuore di cane (1925), dà vita a un breve romanzo fantascientifico-satirico in cui si descrive la metamorfosi chirur...

Il mago nero: Prima versione del Maestro e Margherita

Il mago nero: Prima versione del Maestro e Margherita di

È difficile dire quando Bulgàkov abbia concepito il "romanzo sul diavolo", come veniva spesso chiamato dall'autore e dalla moglie Elena Sergèevna Bulgàkova il manoscritto del romanzo che nel novembre1937 ricevette il titolo definitivo Il Maestro e Margherita. Non è escluso che il desiderio di scrivere un romanzo grandioso sulla realtà sovietica, così come si era delineata dopo la guerra civile,...

Ho ucciso e altri racconti: Salmo.  Il fuoco del khan. L'incursione. La corona rossa. L'eruzione stellata. Ho ucciso

Ho ucciso e altri racconti: Salmo. Il fuoco del khan. L'incursione. La corona rossa. L'eruzione stellata. Ho ucciso di

Sei racconti di Michail Bulgakov, l'autore del Maestro e Margherita (1940), scritti tra il 1920 e il 1925, due dei quali sono usciti per la prima volta in italiano nella versione cartacea di questo libro, nel 1990.