I magnifici 7 capolavori della letteratura italiana (eNewton Classici)

FOSCOLO, Ultime lettere di Jacopo Ortis
MANZONI, I promessi sposi
VERGA, I Malavoglia
D’ANNUNZIO, Il piacere
FOGAZZARO, Piccolo mondo antico
PIRANDELLO, Il fu Mattia Pascal
SVEVO, La coscienza di Zeno

Edizioni integrali

In questo volume ripercorriamo in compagnia dei nostri più grandi scrittori due secoli fondamentali per la letteratura italiana. Ugo Foscolo ci trascina nel suo mondo tumultuoso di passioni e tormenti con le Ultime lettere di Jacopo Ortis: impostato come un romanzo epistolare lirico, con i suoi contenuti e con il suo stile, ha dato inizio alla prosa italiana moderna. Dopo Foscolo è Alessandro Manzoni a narrarci la storia di Renzo e Lucia, don Abbondio e padre Cristoforo, della monaca di Monza e dell’Innominato: generazioni di lettori si sono appassionate alle vicende de I promessi sposi. Ci inoltriamo poi nella modernità al seguito di Giovanni Verga, che con dolore e commozione diventa cronista delle tragedie dei vinti. Un romanzo come I Malavoglia – notò Capuana – non si può riassumere: la storia di questa famiglia di pescatori di Aci Trezza, paesino in provincia di Catania, è ormai considerata una sorta di manifesto del verismo italiano e un classico della nostra letteratura. Di un altro mondo, di tutt’altra atmosfera ci parla Gabriele D’Annunzio che con Il piacere scrisse il suo capolavoro e, come molti ritengono, il primo romanzo moderno. Ancora risvolti intimistici, ma questa volta intrecciati strettamente al contesto storico, incontriamo nel capolavoro di Antonio Fogazzaro Piccolo mondo antico, che ci trasporta nella brumosa Italia settentrionale in pieno fervore risorgimentale. Il fu Mattia Pascal è il romanzo forse più affascinante e magico di questa raccolta, nonché della imponente produzione di Luigi Pirandello, genio della letteratura mondiale. Ne La coscienza di Zeno cominciano a farsi udire le voci del misterioso e minaccioso mondo interiore cui proprio in quel periodo Freud dedicava i suoi studi. Rimasto incompreso per lungo tempo, è il più importante romanzo di Italo Svevo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Gabriele D'Annunzio

Notturno (BUR CLASSICI MODERNI)

Notturno (BUR CLASSICI MODERNI) di

Amore, morte e dolore sono i temi di questa intensa confessione lirica, scritta quando, in seguito a una grave ferita di guerra, D’Annunzio è costretto a indossare una benda su entrambi gli occhi, che lo condanna a una temporanea cecità e a una immobilità pressoché totale.Eppure il poeta non rinuncia a scrivere. In una sorta di divinazione, annota su sottili strisce di carta “visioni immense af...

Il piacere (Romanzi d'Italia)

Il piacere (Romanzi d'Italia) di

La società aristocratica romana vista attraverso gli occhi e le vicende di Andrea Sperelli, ricco, nobile e mondano, ma anche intellettuale di gusto e raffinato conoscitore delle arti, uno degli alter ego più riusciti della storia della nostra letteratura. Perché dietro Sperelli c’è il giovane D’Annunzio, percorso dalla malinconia, consapevole della fine di un mondo che sta per cedere il passo ...

L'innocente (eNewton Classici)

L'innocente (eNewton Classici) di

A cura di Gianni OlivaEdizione integraleCostantemente infedele alla moglie Giuliana, Tullio Hermil in un tardivo tentativo di riavvicinamento alla propria consorte scopre che questa porta in seno il frutto di un unico, irreparabile tradimento. Fra lui e la rinnovata passione verso Giuliana si frappone il piccolo intruso, e Tullio non esita a provocare la morte della creatura innocente. Influenz...

Il Piacere (Biblioteca Ideale Giunti)

Il Piacere (Biblioteca Ideale Giunti) di

Il giovane conte Andrea Sperelli vorrebbe fare della propria vita un'opera d'arte. In realtà, privo com'è di senso morale e della capacità di provare sentimenti genuini, riesce solo a disperdere il prorio talento nei piaceri della vita mondana. Potrebbe salvarlo l'amore, ma, anche qui, si trova dilaniato tra l'attrazione per la dissoluta Elena e quella per la spirituale Maria. Questa spinta sch...

Le novelle della Pescara: 2 (Classici)

Le novelle della Pescara: 2 (Classici) di

Gabriele D’Annunzio pubblicò Le novelle della Pescara nel 1902. Il tema principale di questi racconti sono l’emozioni del popolo e le sue rivolte, non però per descrivere, come accade in Verga, le rivendicazioni sociali ma per studiarne gli stati d’animo, le energie quasi primordiali che vengono sprigionate nel momento della protesta, dal fanatismo della folla alla sorte disperata di molte madr...

Il ferro di Gabriele D'Annunzio

Il ferro di Gabriele D'Annunzio di

Il ferro di Gabriele D'Annunzio