Proust per bagnanti

Novembre 2001, tre storie d’italiani negli Stati Uniti, ciascuno con un segreto in tasca, s’intrecciano in South Florida. L’incredibile storia di Rosa, il suo viaggio prima in Calabria e poi a Venezia, alla ricerca di un passato da ricostruire. Alfredo Crepuscolo, studente d’arte, che arriva in America all’alba del 2000 “colmo d’euforia da pioniere, come fosse il primo italiano dopo Colombo ad esplorare il Nuovo Continente”. E poi il narratore stesso con la sua fosca vicenda familiare, a metà degli anni ’90, e il suo “American Dream” sullo sfondo maestoso del Canal Grande. Tre storie in una, fitte di emozioni e colpi di scena, di sorprese, per i personaggi e per il lettore, nella luce ilare e colorata del sud tropicale americano, davanti a un oceano brillante, “imperturbabile come un gentleman inglese”.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Il tempo perduto (e ritrovato) del gratuito amoreIl Consigliere Letterario

Alla fine non ha importanza quanto ci sia di autobiografico in questa vicenda insieme leggera, poetica, violenta, sconvolgente; con momenti di nostalgia e di struggimento toccanti, e un finale assolutamente imprevedibile. Quello che conta è che – per Pettener/Proust – l’unica vita veramente vissuta è quella raccontata. È la letteratura. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.