Moby Dick: o la balena (Nuovi oscar classici Vol. 661)

Compra su Amazon

Moby Dick: o la balena (Nuovi oscar classici Vol. 661)
Autore
Herman Melville
Editore
MONDADORI
Pubblicazione
7 maggio 2013
Categorie
Nel febbraio 1850 Herman Melville si accingeva a scrivere l'ennesimo libro ispirato alle sue avventure nei Mari del Sud. A luglio l'opera era quasi finita e Melville si recò per riposarsi nel Massachusetts, dove conobbe Nathaniel Hawthorne. L'incontro con il celebre collega, sottile indagatore del male annidato nell'animo umano, e la profonda meditazione delle tragedie shakespeariane spinsero Melville a modificare profondamente l'impianto originario del testo. Nacque così Moby Dick, uno dei grandi capolavori della letteratura americana, pubblicato a Londra e New York nell'autunno del 1851. In queste pagine Melville supera i moduli picareschi, satirici e avventurosi delle opere precedenti e approda al mondo grandioso dell'epopea: Moby Dick è infatti un libro in cui il mare, ricco di echi biblici e omerici, diventa il regno dei mostri, del terrore, dell'inconoscibile. Contro tutto ciò combatte il capitano Ahab, nella sua lotta ostinata e titanica con la Balena Bianca, oscura e insondabile energia che sfida l'uomo dal cuore stesso del cosmo. Come scrive Fernanda Pivano nell'Introduzione a questo volume, "La poesia del libro è fatta di atmosfere sospese, di ritorni temataci, di ambivalenze figurative che aggiungono al reale un alone di mistero in cui si esprime la mitica tensione della lotta".

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Herman Melville

La veranda

La veranda di

Dopo aver comprato una vecchia fattoria nel Massachusetts, un uomo desidera contemplare il paesaggio, ma la casa è sprovvista di una veranda. Scendendo a compromessi con se stesso, si accontenta di farne costruire solo una parte, sul lato nord. Una volta terminata, vi si accomoda ad ammirare la montagna che sovrasta la valle. Ogni giorno, seduto fuori a fine giornata, nota un riflesso tra i bos...

Typee. Un'avventura nelle isole Marchesi

Typee. Un'avventura nelle isole Marchesi di

Typee è il romanzo d'esordio di Herman Melville. Fu da subito un caso letterario, e a lungo è stato considerato il suo capolavoro. Si tratta di un romanzo che è un inno alla natura e al contempo un diario avventuroso, un romanzo esotico e un trattato antropologico. Si narrano le gesta realmente accadute al mozzo ventitreenne Herman Melville e al suo fedele amico Toby, che dopo oltre un anno e m...

Typee

Typee di

Typee (A Peep at Polynesian Life) è il primo libro dello scrittore statunitense Herman Melville, apparso nel 1846. Si tratta di un lavoro in parte autobiografico. Il narratore, Tom, diserta dalla baleniera Dolly - in cui si trovava imbarcato da sei mesi - assieme all'amico Toby, durante una fermata intermedia nella baia di Nuku Hiva nell'arcipelago delle Isole Marchesi nell'Oceano Pacifico; i ...

Typee: Avventura in Polinesia (Controtempo)

Typee: Avventura in Polinesia (Controtempo) di

"Typee. A peep at Polynesian life" è il romanzo d'esordio di Herman Melville, con il quale si impose all'attenzione del pubblico e della critica. Fu da subito un caso letterario, e fino alla seconda metà del Novecento era considerato il suo capolavoro. Molto più di un affresco esotico e picaresco, "Typee" è un romanzo "vero" fino quasi a confondersi con la cronaca, è insieme opera biografica, i...

Moby - Dick: o la balena (Supercoralli)

Moby - Dick: o la balena (Supercoralli) di

Le grandi traduzioni «La ritraduzione avviene per l'originale e contro le sue traduzioni esistenti. È in questo spazio che in genere la traduzione ha prodotto i suoi capolavori». Antoine Berman *** Da piú di un secolo e mezzo uno spettro si aggira nelle acque extraterritoriali della letteratura: Moby Dick. Coalizzati in una sacra caccia, da allora non facciamo che braccarlo, per sot...

Io e il mio camino (Emozioni senza tempo)

Io e il mio camino (Emozioni senza tempo) di

Una delle opere più gustose del grande letterato americano, che si ispira a un evento avvenuto nel 1850: Melville quell'anno si trasferisce in una grande fattoria a Pittsfield, Massachussets. È proprio lì che comincerà a scrivere il suo capolavoro più grande, 'Moby Dick'. In quella fattoria, nominata Harrowhead, sarebbe rimasto tredici anni ed è lei la vera protagonista di questo romanzo, nel q...