Senilità (I Grandi Classici Multimediali Vol. 5)

Compra su Amazon

Senilità (I Grandi Classici Multimediali Vol. 5)
Autore
Italo Svevo
Editore
Edimedia
Pubblicazione
20/03/2013
Categorie
Introduzione e note con link ipermediali a cura di Paolo Fiorilli e Giuseppe Nicoletti



Il romanzo ruota attorno alla relazione tra Emilio Brentani, un mediocre impiegato, e Angiolina, una popolana superficiale e bugiarda, che tuttavia Emilio ha intellettualisticamente idealizzato: immerso con la sorella Amalia in un grigiore senza senso e senza speranza conduce una vita sterile e monotona. Aspirerebbe tuttavia a condurre un'esistenza “piena”, aperta alla vita e ai piaceri; piaceri che assumono appunto le sembianze di Angiolina. Ma anche dopo aver preso atto della reale natura della donna – e ben sapendo quale dovrebbe essere il suo comportamento – gli manca l’energia per prendere ogni decisione. Emilio si configura dunque come una fra le più riuscite declinazioni dell'antieroe sveviano (l'inetto, appunto), una figura di uomo moderno tragicamente imploso in sé. La precoce senilità del protagonista (cui allude esplicitamente il titolo) risiede allora nell’incapacità a fare alcun progetto, nel cercare nel sogno (rappresentato da Angiolina) la soluzione al proprio male di vivere. Nel divario fra la consapevolezza intellettuale e l’incapacità sentimentale risiede la sua tragica contraddizione, e la dolorosa presa di coscienza della propria inettitudine. 



Da segnalare la nuova introduzione e link ipermediali con rimandi a siti di approfondimento, immagini, foto d’archivio, contributi audio e video, nelle loro più varie declinazioni. E ancora l'inserimento di un ricco apparato di note al testo, prevalentemente di tipo esplicativo, anch’esse con link ipermediali.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Italo Svevo

Una burla riuscita

Una burla riuscita di

Un letterato deluso per i continui insuccessi riesce a riscattarsi grazie ad un improvviso successo editoriale, che compensa le delusioni letterarie. Questo finché...

Racconti

Racconti di

L’opera contiene: La tribù, Il malocchio, La buonissima madre, La madre, Orazio Cima, Giacomo, Argo e il suo padrone, Marianno, Cimutti, In serenella, L’avvenire dei ricordi, Incontro di vecchi amici, La morte, Proditoriamente, Un contratto, Le confessioni del vegliardo, Umbertino, Il mio ozio, Il vecchione.

L'assassinio di via Belpoggio

L'assassinio di via Belpoggio di

Dunque uccidere era cosa tanto facile? Si fermò per un solo istante nella sua corsa e guardò dietro a sé: Nella lunga via rischiarata da pochi fanali vide giacere a terra il corpo di quell’Antonio di cui egli neppure conosceva il nome di famiglia e lo vide con un’esattezza di cui subito si meravigliò. Come nel breve istante aveva quasi potuto percepirne la fisionomia, quel volto magro da soffer...

La coscienza di Zeno

La coscienza di Zeno di

Sono i maggiori critici militanti e studiosi italiani a raccontare ogni opera in 10 parole chiave: per penetrare fino al cuore dei capolavori di tutti i tempi. Edizioni integrali, testi greci e latini a fronte, traduzioni eleganti, essenziali note a piè di pagina. In più, con le tavole sinottiche, è facile collocare vita e opere degli autori nel contesto storico, letterario e artistico.La tecni...

La coscienza di Zeno (eKlassici)

La coscienza di Zeno (eKlassici) di

Il confine incerto tra salute e malattia mentale è il tema su cui si interroga Zeno Cosini, in quello che, in tutta evidenza, è il primo “romanzo psicanalitico” della letteratura italiana. La coscienza di Zeno è il drammatico resoconto di un viaggio nella psiche umana nella quale si riflettono complessi e vizi della società borghese dei primi del novecento. Nella vita inquieta di Zeno si rincor...

Vino generoso

Vino generoso di

Andava a marito una nipote di mia moglie, in quell'età in cui le fanciulle cessano d'essere tali e degenerano in zitelle. La poverina fino a poco prima s'era rifiutata alla vita, ma poi le pressioni di tutta la famiglia l'avevano indotta a ritornarvi, rinunziando al suo desiderio di purezza e di religione, aveva accettato di parlare con un giovane che la famiglia aveva prescelto quale un buon p...