La piazza

La piazza esiste da sempre, ed ha visto la fuga di Matteo, le lacrime asciutte di Maria, le indecisioni di Luca, i richiami a Giovanni e la tela di Marco. Personaggi le cui storie sono legate da un filo sottilissimo, alla ricerca di un protagonista che scriva la parola “fine”. Nella vita ci si chiede sempre di imboccare una strada, di percorrere una via. E se invece di imboccare una strada ci fermassimo a contemplare la piazza? E se fosse l'immobilità l'unico modo di percorrere cent'anni di storia in un momento? Cerca la tua piazza e diventane protagonista. Scrivi il tuo “inizio”.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Tommaso Bucciarelli

Nacqui tre volte

Nacqui tre volte di

In che modo è possibile intrecciare una narrazione con l’esposizione di riflessioni di carattere spirituale ed esoterico? Semplice: scegliendo di scrivere un’autobiografia! No, non è una cosa concessa a tutti. È necessario, al contrario, aver deciso a monte di condurre una vita che sia già aperta a determinate visioni. Solo così si può scegliere di andare a fondo e squarciare il velo che separa...