Mattinate in Messico (Le Storie)

Compra su Amazon

Mattinate in Messico (Le Storie)
Autore
David Herbert Lawrence
Editore
Lindau
Pubblicazione
4 dicembre 2012
Categorie
"I bianchi scrivono sempre, o quasi sempre, in modo sentimentale degli indiani. È così per tutti: antropologi, trascrittori di miti e quant’altri. Dovunque si ritrova quella nota di sentimentalismo strisciante che fa sì che chi legge alzi le spalle e mandi al diavolo gli indiani e una quantità di altre sciocchezze. Bisogna smitizzare gli indiani, così come i cowboy. Quando si sono smitizzati i cowboy, non rimane quasi niente. Ma le sciocchezze sugli indiani non le hanno inventate gli indiani. Le abbiamo inventate noi. Per i bianchi è quasi impossibile avvicinare gli indiani e sfuggire al sentimentalismo o all’antipatia. Perché? Nel bianco entrambe le reazioni sono dovute a un’unica sensazione. L’indiano non è come noi. Tutto il suo essere percorre una strada diversa dalla nostra. Quanto prima ci renderemo conto di questo e lo accetteremo, tanto meglio sarà: e smetteremo di cercare, con nauseante sentimentalismo, di ridurre l’indiano ai nostri termini. Pretendere che tutto fluisca in un’unica corrente significa andare in cerca del caos e dell’annientamento. Pretendere di esprimere una corrente nei termini di un’altra, per renderle identiche, è opera falsa e sentimentale. L’unica cosa che si può fare è cercare di avere dentro di sé un piccolo spirito che riesca a vedere entrambe le vie, o persino molte vie."
D. H. Lawrence

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di David Herbert Lawrence

St. Mawr

St. Mawr di

Lou Witt ha venticinque anni e non la si può considerare bella, ma il suo aspetto particolare, la sua familiarità con le lingue straniere e una certa aria gipsy la rendono attraente. L’incontro con un cavallo purosangue di razza gallese, St. Mawr, creatura che incarna la dignità dell’esistere, la nobiltà della potenza animale e l’ambivalenza della natura, segna l’inizio di un rapporto imprevedi...

L'amante di Lady Chatterley

L'amante di Lady Chatterley di

Connie è una giovane donna anticonformista e romantica. Il suo matrimonio con Clifford, un aristocratico gelido e insensibile, si rivela ben presto una gabbia dorata, e quando il marito torna infermo dalla guerra, la distanza fra loro diventa incolmabile. Oppressa dall'aridità che la circonda, Connie non può che essere attratta dalla sensualità magnetica di Mellors, il guardiacaccia della tenut...

Figli e amanti

Figli e amanti di

L'infanzia, l'adolescenza e l'apprendistato all'arte e all'amore di Paul Morel, figlio di un povero minatore di Nottingham, allevato con tenero affetto da una madre piena di vitalità. Opera profondamente autobiografica nella narrazione di una vita intensamente e dolorosamente vissuta, questo romanzo, da molti ritenuto il capolavoro di Lawrence, rivelò a un'Inghilterra in fondo ancora vittoriana...

L'amante di Lady Chatterley (Ennesima)

L'amante di Lady Chatterley (Ennesima) di

La vera lotta - sostiene Lawrence - è tra la vita della mente e vita del corpo: ossessionato dal problema sessuale, l'uomo ostenta la vita della mente, vivendo così a metà. Lady Chatterley rifiuta dapprima la sfera sessuale, per poi trovare, con l'amante Mellors, un amore che è trionfo del corpo, godimento e atto di forza creativo.

L'amante di Lady Chatterley: 217 (Classici)

L'amante di Lady Chatterley: 217 (Classici) di

L’amante di Lady Chatterley, scritto da David Herbert Lawrence nel 1928, narra la storia di Constance, meglio conosciuta come "Connie" nel libro, una donna intellettuale, socialmente progressista e molto passionale della media borghesia scozzese. Sposata in Inghilterra con Clifford Chatterley, un uomo della bassa aristocrazia e molto intelligente, nel corso del romanzo Connie maturerà sia sessu...

Figli e amanti (Garzanti Grandi Libri)

Figli e amanti (Garzanti Grandi Libri) di

Intessuto di una liricità che accentua la sostanza psichica del romanzo, curato in ogni dettaglio di concretezza visiva, alternato di luci e ombre, minutamente autobiografico, Figli e amanti è la ricerca, sempre incerta e contorta, dei moventi più segreti dell’animo umano, dove ogni gesto, ogni azione acquistano un significato ambivalente e oscuro e si caricano di simboli che coinvolgono la nat...