A Coney Island Of The Mind

Pubblicata originariamente nel 1958, e da allora tradotta in tutto il mondo e venduta in oltre un milione di copie, A Coney Island of the Mind è l’opera più celebre del grande maestro della letteratura beat Lawrence Ferlinghetti, nonché a detta dei critici una delle raccolte poetiche più significative del Novecento. Irriverenti, psichedeliche, libertarie, queste quarantotto poesie scavano nel significato delle piccole cose comuni e ricompongono nel loro insieme ciò che annuncia il titolo: una «Coney Island mentale», appunto, un luna-park dell’anima.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Lawrence Ferlinghetti

Scoppi urla risate (BIGSUR)

Scoppi urla risate (BIGSUR) di

Poeta, pittore, agitatore culturale, editore, all’età di quasi cento anni Lawrence Ferlinghetti (nato a New York il 24 marzo 1919) è ormai un’icona della controcultura americana. Dopo essere stato uno degli animatori della beat generation – primo editore dell’Urlo di Allen Ginsberg, amico di Jack Kerouac e Gregory Corso, autore di raccolte di poesie e testi teatrali – ha sempre portato avanti d...