Moby Dick (Gli Adelphi)

Compra su Amazon

Moby Dick (Gli Adelphi)
Autore
Herman Melville
Editore
Adelphi
Pubblicazione
6 giugno 2012
Categorie
Moby Dick non è soltanto il mirabile romanzo che tutti sanno: è un libro totale, dove la Balena («the Whale») sta appunto per il tutto («the Whole»). Così è una cronaca di avventure marine e un trattato esoterico, un epos dell’orrore e della meraviglia, un libro arioso e un’enciclopedia. In Italia, quest’opera inesauribile ha avuto la sorte di essere tradotta per la prima volta da uno dei nostri più importanti scrittori: Cesare Pavese. E si tratta di una traduzione che ebbe una notevole influenza su Pavese stesso e tutta la cultura italiana dei suoi anni. Qui la presentiamo in nuova veste, accompagnata dall’introduzione scritta da Pavese nel 1941. Moby Dick fu pubblicato per la prima volta a New York nel 1851.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Herman Melville

Moby dick (Classici BUR Deluxe)

Moby dick (Classici BUR Deluxe) di

"Chiamatemi Ismaele.” È con uno degli incipit più famosi della letteratura che comincia la tragica epopea di Moby Dick. Al centro del romanzo è la gigantesca balena bianca, fonte di orrore e meraviglia; alle sue spalle l’inarrestabile capitano Achab che, a comando della baleniera Pequod, insegue il capodoglio in una caccia all’apparenza infinita. Attorno a loro, il narratore Ismaele, le voci de...

Bartleby lo scrivano (Maree)

Bartleby lo scrivano (Maree) di

Bartleby è il nome di un grigio, "invisibile" impiegato di Wall Street che, senza fornire spiegazione alcuna, man mano rinuncia al suo lavoro di copista e rimane immobile in silenzio a fissare un muro, imperturbabile a ogni tentativo di persuasione, mite e rispettoso ma graniticamente risoluto. In questo straordinario racconto (fra i più belli dell'intera letteratura americana) Melville dimostr...

Billy Budd

Billy Budd di

“Billy è l’ultimo. E Billy Budd è una parabola. In questo discorso in forma di racconto (che, come è noto, fu redatto tra il 1886-1888 e il 1891, anno della morte dell’autore, e uscì nella prima edizione soltanto nel 1924) infatti Billy dà vita alla figura angelicata di colui che sempre e comunque subisce e subirà il torto, l’ingiustizia, la prepotenza, l’illegalità (per dirla melvillianamente,...

Moby Dick: Ediz. integrale (Grandi Classici)

Moby Dick: Ediz. integrale (Grandi Classici) di

EDIZIONE MIGLIORATA 04/11/2015. Attraverso gli occhi di Ismaele, narratore onnisciente e personaggio principale del romanzo (nonostante di lui non si sappia quasi nulla, se non che si è imbarcato sulla baleniera Pequod come marinaio), viene raccontata l’impresa del capitano Achab. A caccia di balene e capodogli, il coraggioso capitano ha in realtà un solo obiettivo: trovare Moby Dick, l’astuta ...

Taipi

Taipi di

La cronaca di quattro mesi trascorsi dall'autore giovanissimo nell'isola di Nukeheva nell'arcipelago delle Marchesi; un breve soggiorno in un "paradiso terrestre" a stretto contatto con le tribù guerriere dei Typee. Il racconto commosso dell'incontro fra la vita indigena e la poco illuminata opera dei civilizzatori.

Moby Dick (Ennesima)

Moby Dick (Ennesima) di

Moby Dick (1851) segna un punto d'arrivo nella produzione di Melville: romanzo in cui l'indagine gnoseologica tocca profondità insondate, e la narrazione, nella sua varietà, raggiunge una fusione di stili quasi perfetta. A dare il titolo all'opera è la grande balena bianca, simbolo e somma di tutti i mostri che l'immaginazione ha posto agli inesplorati limiti della terra.