Politico

Compra su Amazon

Politico
Autore
Platone
Pubblicazione
10/05/2012
Categorie
SOCRATE: Ti devo molta riconoscenza, Teodoro, per avermi fatto conoscere
Teeteto e nello stesso tempo anche lo straniero. (1)
TEODORO: Presto, Socrate, mi ringrazierai tre volte tanto, non appena essi
ti avranno tratteggiato sia la figura del politico, sia quella del filosofo.
SOCRATE: Bene. In questo modo, caro Teodoro, diremo di aver ascoltato ci•
dalla persona pi— capace per quanto riguarda i calcoli e la geometria?
TEODORO: In che modo, Socrate?
SOCRATE: Bench‚ tu abbia assegnato un uguale valore a ciascuno di questi
uomini, essi, per il loro effettivo valore, sono distanti l'uno all'altro
pi— di quanto si possa rappresentare secondo una proporzione matematica
propria della vostra arte.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Platone

Apologia di Socrate

Apologia di Socrate di

L'Apologia di Socrate è un testo giovanile di Platone. Scritto tra il 399 e il 388 a.C., è la più credibile fonte di informazioni sul processo a Socrate, oltre a quella in cui la figura del vecchio filosofo è probabilmente meno rimaneggiata dall'autore. Socrate infatti non scrisse mai nulla: tutto quel che sappiamo sul suo conto lo dobbiamo a Senofonte, Platone, al commediografo Aristofane e in...

Simposio - Apologia di Socrate (Ennesima)

Simposio - Apologia di Socrate (Ennesima) di

Nelle due opere Socrate è chiamato a recitare in due scenari completamente diversi: da un lato l'atmosfera ilare e festosa di un simposio, dall'altro l'aria greve e fitta di tensioni di un'aula del tribunale. Circostanze tanto differenti fra loro, in cui Socrate si mantiene fedele a se stesso; ed è proprio la sua figura ad unire due occasioni così distanti.

Dialoghi politici/Lettere (Classici della religione)

Dialoghi politici/Lettere (Classici della religione) di

La filosofia di Platone (428 o 427 a.C. – 348 o 347 a.C.) ha rappresentato il punto di riferimento di una lunghissima tradizione, costituendo le basi del pensiero occidentale. La parte più importante della sua opera è costituita dai dialoghi, che hanno dato molto da fare alla critica moderna, per quanto riguarda l'ordinamento cronologico e l'esclusione dei dialoghi non autentici. Oggi Utet ripr...

Dialoghi filosofici (Classici della religione)

Dialoghi filosofici (Classici della religione) di

La filosofia di Platone (428 o 427 a.C. – 348 o 347 a.C.) ha rappresentato il punto di riferimento di una lunghissima tradizione, costituendo le basi del pensiero occidentale. La parte più importante della sua opera è costituita da dialoghi, che hanno dato molto da fare alla critica moderna, per quanto riguarda l'ordinamento cronologico e l'esclusione dei testi non autentici. Oggi Utet ripropon...

Dialoghi spuri (Classici della religione)

Dialoghi spuri (Classici della religione) di

La filosofia di Platone (428 o 427 a.C. – 348 o 347 a.C.) ha rappresentato il punto di riferimento di una lunghissima tradizione, costituendo le basi del pensiero occidentale. La parte più importante della sua opera è costituita dai dialoghi, che hanno dato molto da fare alla critica moderna, per quanto riguarda l'ordinamento cronologico e l'esclusione dei testi non autentici. Oggi Utet ripropo...

LA DIFESA DI SOCRATE: Traduzione, note e commenti di Gianluca Ricci (Classici Greci Vol. 1)

LA DIFESA DI SOCRATE: Traduzione, note e commenti di Gianluca Ricci (Classici Greci Vol. 1) di

APOLOGIA DI SOCRATE. "Una vita senza ricerca non è degna di essere vissuta dall'uomo". Scritto giovanile di Platone (IV a. C) riproduce l'accorata autodifesa del suo maestro Socrate nel tribunale di Atene. Un classico della filosofia e della letteratura di tutti i tempi. Traduzione, note e commenti di Gianluca Ricci. Versione elettronica ridotta.