Peccatrice moderna

Compra su Amazon

Peccatrice moderna
Autore
Carolina Invernizio
Editore
Scrivere
Pubblicazione
7 maggio 2012
Categorie
Carolina Invernizio è stata la scrittrice più amata e più detestata, ma anche la più venduta e la più prolifica, della letteratura italiana dell'800 e del 900. I suoi 123 libri hanno suscitato consenso entusiasatico, fino all'adorazione, da parte di lettori e lettrici, ma anche a farla definire "gallina della letteratura popolare", "Carolina di servizio" (in riferimento ad una specifica categoria di appassionate lettrici) o ancora "conigliesca creatrice di mondi" da parte della critica letteraria.
Comunque la si giudichi, questa ragazza espulsa da scuola per aver scritto un racconto scandaloso ed i cui libri furono messi all'indice delle opere proibite dal Vaticano, tenne legati alla lettura centinaia se non milioni di persone ed ha ispirato nel tempo adattamenti teatrali e opere cinematografiche e sceneggiati televisivi fin ai tempi recenti.
L'impianto narrativo dei suoi romanzi era solitamente centrato su improbabili, o quantomeno non sempre verosimili, storie di amore ed odio, con situazioni talvolta al limite dell'horror. Non mancavano ambientazioni che in qualche modo avrebbero preceduto il genere poliziesco o, su un versante più sociale, riguardato il mondo del popolino, fonte di scandalo, per lei, donna borghese di buona famiglia.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Carolina Invernizio

I misteri delle soffitte e altri romanzi

I misteri delle soffitte e altri romanzi di

Scrittrice di romanzi d’appendice ricchi di trame intricate, Carolina Invernizio esplora i sentimenti, i gusti e le aspirazioni di un’epoca e del suo popolo: quello della fine dell’Ottocento italiano. La Invernizio soddisfa e ne asseconda la curiosità per i crimini, i sacrifici e i drammi familiari, utilizzando senza remore la logica degli opposti propria della cultura popolare: il bianco e il ...

Storia di una sartina

Storia di una sartina di

La sartina Giselda è povera ed ingenua e vive, in un rione miserabile di Firenze, con un padre ubriacone e una madre cieca. Però, è bella! Ma sarà proprio la sua bellezza, straordinaria come quella di un fiore spuntato dal fango, a trascinarla, attirando cupidi desideri, in un vortice di drammatiche situazioni che sfoceranno nella più torbida delle tragedie. L’Arno, il maestoso fiume che di sol...

Il bacio di una morta

Il bacio di una morta di

Una provvida resurrezione da catalessi, grazie a un fraterno bacio, riporta alla vita la buona e virtuosa Clara che ricorda tutti gli avvenimenti passati, soprattutto l’incontro col nobile e affascinante Guido e l’inizio di quella che poteva essere una felice e tranquilla vita coniugale. Al contrario, ne deriva un tumultuoso triangolo amoroso tra Firenze e Parigi, in cui Clara dovrà superare ar...

La trovatella di Milano

La trovatella di Milano di

La trovatella di Milano Carolina Invernizio, scrittrice italiana (1851-1916) Questo libro elettronico presenta «La trovatella di Milano», di Carolina Invernizio. Indice interattivo - Presentazione - Dedica - La Maschera Misteriosa - Cuore Di Popolana - Il Segreto Di Un Milionario - Il Genio Del Male - Tradimento - Vittime E Seduttore - Le Conseguenze Di Un'infamia - Rivelazioni - La Vendetta ...

L'avvocato Paolo

L'avvocato Paolo di

L’avvocato Paolo è, fin dall’infanzia, perdutamente innamorato della bella Giorgina. Si troverà però nella complicata situazione di dover far di tutto per evitare la separazione dell’amata da Mario, il superficiale marito infatuato di Gilda, un’irrecuperabile rubacuori che mette in campo ogni arte anche per sedurre l’avvocato. Un girotondo inarrestabile, in tono di commedia, per salvare o sfasc...

Il bacio di una morta (I grandi classici del romanzo gotico)

Il bacio di una morta (I grandi classici del romanzo gotico) di

Il giovane Alfonso e sua moglie Ines si recano in visita dalla sorella di lui, Clara, allarmati da una lettera in cui quest’ultima dava a intendere che il marito, il conte Guido Rambaldi, non la amasse più e che stesse tramando la sua morte. Ma appena giunti sul posto, apprendono dalla servitù che Clara è spirata e che il conte è partito portando via con sé la figlia, la piccola Lilia. Disperat...