Il rosso e il nero e La Certosa di Parma (eNewton Classici)

Compra su Amazon

Il rosso e il nero e La Certosa di Parma (eNewton Classici)
Autore
Stendhal
Editore
Newton Compton Editori
Pubblicazione
18 aprile 2012
Categorie
Introduzioni di Alberto Cappi e Attilio Scarpellini
Traduzioni di Massimo Bontempelli e Ferdinando Martini
Edizioni integrali

Grande affresco dell’epoca postnapoleonica e al tempo stesso appassionato romanzo d’amore, Il rosso e il nero fu pubblicato nel 1830. La vicenda di Julien Sorel, giovane di umili natali, intelligente, sensibile, esuberante, ambizioso, che cerca di farsi largo tra la mediocrità imperante nella Francia della Restaurazione sfruttando i favori di due donne, di cui poi si innamora, è lo specchio di un tempo difficile, di una realtà ostile, di un potere politico ingiusto, di un inarrestabile svilimento morale, di una inaccettabile tirannia dell’opinione pubblica. Scritto in poco più di un mese e mezzo, dopo anni di studi, La Certosa di Parma fu accolto entusiasticamente da Balzac all’epoca della pubblicazione, nel 1839. È la vicenda di Fabrizio Del Dongo, un romanzo d’amore e insieme di cappa e spada, con tanto di duelli e avvelenamenti: dominata dall’incanto magico della passione, l’opera è la geniale improvvisazione nella quale uno scrittore giunto ormai alla fine della vita celebra e reinventa la propria giovinezza, in un inno appassionato alla felicità del singolo, anche a dispetto delle sconfitte della storia.



Stendhal

pseudonimo di Henri Beyle (Grenoble 1783 - Parigi 1842), partì giovanissimo per Parigi. Visse poi a lungo in Italia finché, nel 1821, tornò a Parigi e iniziò a collaborare con varie riviste. Eletto console a Civitavecchia dopo la rivoluzione del 1830, si dedicò con più libertà alla letteratura. Nel 1841, malato e stanco, chiese un congedo e tornò a Parigi, dove continuò a lavorare fino al giorno della sua morte, avvenuta nel marzo 1842.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Stendhal

Il Rosso e il Nero: Cronaca del 1830

Il Rosso e il Nero: Cronaca del 1830 di

“‘Ah, se mi amasse per otto giorni, solo otto giorni,’ pensava Julien, ‘morirei di felicità’”La bruciante e tragica ascesa di Julien Sorel, giovane avventuroso, romantico e calcolatore, nella Francia della Restaurazione. Il protagonista del più celebre romanzo dello scrittore francese sfida se stesso e la società che vorrebbe conquistare: i suoi amori travolgenti e la sua arida sete di potere, ...

Il rosso e il nero: Ediz.integrale (Grandi Classici)

Il rosso e il nero: Ediz.integrale (Grandi Classici) di

EDIZIONE MIGLIORATA 29/10/2015. Stendhal scrisse Il rosso e il nero in pochi mesi,prendendo spunto da un fatto di cronaca realmente accaduto: nel dicembre del 1827 un ex seminarista di una cittadina dell’Isère aveva sparato,durante una funzione religiosa,alla madre dei ragazzi di cui era stato istitutore e in seguito condannato a morte.Al posto dell’ex seminarista nel romanzo si trova Julien So...

Suora Scolastica

Suora Scolastica di

"A Napoli, dove mi trovavo nel 1824, sentii parlare tra la gente della storia di Suor Scolastica e del canonico Cybo. Curioso com’ero, si può capire perché feci in proposito non poche domande. Nessuno però volle rispondermi chiaramente: avevano forse paura di compromettersi. A Napoli, non si parla mai apertamente di politica. Eccone la ragione: una famiglia napoletana, composta per esempio da ...

La badessa di Castro

La badessa di Castro di

La Badessa di Castro, capolavoro del romanzo breve di Stendhal, narra l'amore impossibile, durato dodici anni e conclusosi in modo tragico, tra Elena di Campireali, una fanciulla d’illustre casata, costretta a farsi suora, e il brigante Giulio Branciforte, sullo sfondo della campagna romana del XVI secolo. A una società dominata dall'interesse e dall’ambizione, i personaggi di Stendhal contrapp...

Troppo favore uccide

Troppo favore uccide di

Il racconto ambientato in un tetro convento benedettino nella Firenze dell’epoca di Ferdinando de’ Medici narra le vicende delle giovani monache ospiti del convento e offre un vivace affresco dell’Italia rinascimentale; ma i veri protagonisti della novella sono le passioni segrete, i complotti e gli inganni che si susseguono incessantemente fino a condurre i protagonisti ad un tragico epilogo.-...

Armance (Classici moderni)

Armance (Classici moderni) di

“Bisogna convenire che il libro è sconcertante. L’intreccio non si svolge soltanto tra i personaggi, ma soprattutto tra l’autore e il lettore.”André GideOctave è impotente, lo è fin dalla nascita, e ama, appassionatamente ricambiato, la giovane cugina Armance. Architettato con raffinato ingegno e scritto nello stile impeccabile dello Stendhal già maturo, questo suo primo romanzo, pubblicato nel...