La metamorfosi (Einaudi) (Einaudi tascabili. Classici Vol. 1514)

Compra su Amazon

La metamorfosi (Einaudi) (Einaudi tascabili. Classici Vol. 1514)
Autore
Franz Kafka
Editore
EINAUDI
Pubblicazione
1 aprile 2012
Categorie
Gregor Samsa, commesso viaggiatore, si sveglia un mattino dopo sogni inquieti e si ritrova trasformato in un enorme insetto. La speranza di recuperare la condizione perduta, i tentativi di adattarsi al nuovo stato, i comportamenti famigliari e sociali, l'oppressione della situazione, lo svanire del tempo sono gli ingredienti con i quali l'autore elabora la trama dell'uomo contemporaneo, un essere condannato al silenzio, alla solitudine e all'insignificanza. Come scrive Luigi Forte nella sua introduzione: «Dietro l'icona dell'insetto si nasconde l'abnegazione del figlio disposto a sacrificarsi, ma soprattutto la sua implacabile denuncia: essere costretto a denigrarsi, rimpicciolirsi, scomparire di fronte al potere illimitato».

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Franz Kafka

La metamorfosi (Mondadori): e altri racconti (Oscar classici moderni Vol. 77)

La metamorfosi (Mondadori): e altri racconti (Oscar classici moderni Vol. 77) di

Il volume raccoglie i più significativi racconti scelti dallo stesso Kafka per la pubblicazione, quelli che meglio ne illustrano la complessa poetica: il senso dell'ambiguità, lo spiazzamento, la continua ricerca dell'allegoria e della metafora.

La metamorfosi e altri racconti.

La metamorfosi e altri racconti. di

La metamorfosi è il racconto più noto dello scrittore boemo Franz Kafka. Il titolo originale dell'opera, in tedesco, è Die Verwandlung e venne pubblicata per la prima volta nel 1915 dal suo editore Kurt Wolff (Leipzig).

Quaderni in ottavo

Quaderni in ottavo di

“… inviterei a una grata simpatia per quest’uomo straordinario: il quale, se non dà troppa confidenza a nessuno, però non chiude mai la porta della sua intimità e, anche a costo di torturarci, è sempre disposto a dar adito fin negli angoletti più riposti e scabrosi del suo cuore. Lo fa nei Diari, giorno dopo giorno; lo fa nelle Lettere. Ma insieme (o soprattutto?) scrive messaggi a se stesso e ...

America: (Il disperso)

America: (Il disperso) di

Gli Stati Uniti in cui Karl Rossmann si inoltra rappresentano l'emblema di una libertà smisurata che sembra sconfinare nell'anarchia. Un universo labirintico e magico nella sua offerta di possibilità illimitate, ma che poco alla volta si rivela spaventoso. Un Paese in cui è facile smarrirsi, rimanere vittima di cocenti delusioni e finire annientati. Come suggerisce Giulio Schiavoni nell'introdu...

L'avvoltoio

L'avvoltoio di

Racconto pieno di brutalità fisica e psicologica e analisi introspettiva, una metafora filosofica per descrivere qualcos’altro. Le tematiche kafkaniane di smarrimento e angoscia di fronte all’esistenza hanno vita nel protagonista di questo racconto che, assalito da un avvoltoio -animale simbolico-, pur sentendosi impotente dovrà fare una scelta.Il racconto finirà tragicamente con la morte sia d...

Lettere a Milena

Lettere a Milena di

«Un fuoco vivo come non ne ho mai visti»: così è per Franz Kafka la giovane traduttrice ceca Milena Jesenská Pollak, conosciuta a Praga. A lei Kafka comincia a scrivere nell'aprile del 1920, sul balcone della pensione Ottoburg di Merano, dove si era recato per un soggiorno di cura. Nessun'altra donna nella vita di Kafka riuscì a scandagliare così in profondità l'animo di un uomo costretto all'a...