Romanzi: La crociera, Gita al faro, Orlando, Le onde (Radici BUR)

Compra su Amazon

Romanzi: La crociera, Gita al faro, Orlando, Le onde (Radici BUR)
Autore
Virginia Woolf
Editore
BUR
Pubblicazione
11 gennaio 2012
Categorie
Virginia Woolf è tra i maggiori scrittori sperimentali europei, le sue pagine hanno aperto strade inedite al romanzo del Novecento. Ma del Novecento la Woolf è stata anche una vittima, la sua immagine subissata di moderni luoghi comuni: donna emancipata e intellettuale, nevrotica e anoressica, bisessuale e suicida. Intanto lei portava sulla pagina la frammentata vitalità del soggetto contemporaneo: dalla prima opera, La crociera, legata al romanzo di formazione dell’Ottocento, nel giro di pochi anni passerà alla struttura più ardita di Gita al faro, in cui il fuoco della scrittura è fissato sulla creazione artistica. In una manciata di mesi arriverà Orlando, “un capriccio” che rivelerà tutta la sua raffinata capacità di mescolare i generi e diventerà uno straordinario successo di pubblico. Sarà poi la volta di Le onde, uno dei suoi ultimi romanzi: lo sforzo qui è titanico, la sperimentazione tocca il suo punto più estremo e maturo. Pochi anni dopo, nel 1941, Virginia Woolf sceglierà di abbandonare la letteratura e la vita.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Virginia Woolf

Notte e giorno (eNewton Classici)

Notte e giorno (eNewton Classici) di

Katharine Hilbery appartiene a una famiglia aristocratica. Fidanzata al vanitoso e un po’ fatuo letterato William Rodney, si sente a poco a poco conquistata dalla più generosa vitalità dell’appassionato Ralph Denham. Ma fino a che punto è decisa a rischiare per colmare il divario tra la notte e il giorno, tra le segrete pulsazioni dell’anima e gli imperativi che il suo stato sociale le impone? ...

La signora Dalloway (Einaudi) (Einaudi tascabili. Classici Vol. 1718)

La signora Dalloway (Einaudi) (Einaudi tascabili. Classici Vol. 1718) di

13 giugno 1923. Clarissa Dalloway, una signora dell'alta borghesia londinese, esce a comprare i fiori per la festa che sta organizzando per la sera. Passeggia per le strade di Londra, sfiora la vita di tanti sconosciuti, ma non ha il fare allegro di chi si prepara a qualcosa di lieto. Il suo incedere è incerto e continuamente ostacolato da pensieri che le affollano la mente, da ricordi che si i...

Voltando pagina (La cultura)

Voltando pagina (La cultura) di

Virginia Woolf non fu solo la grande romanziera che tutti conosciamo, ma anche una raffinata saggista, una critica acutissima, un’instancabile pubblicista. Lettrice onnivora e anarchica, cercò nei libri «una forma per il caos», vi trovò universi abitati da creature umane, con cui intrecciare ininterrotte conversazioni. Fin dalle prime recensioni lavorò senza pregiudizi: che si trattasse di epis...

Gita al faro (Garzanti Grandi Libri)

Gita al faro (Garzanti Grandi Libri) di

«Un'opera fragile, rischiosa come tutte le opere che affondano le loro radici nel vivo della carne del loro autore, e tuttavia - una rilettura ce lo dice oggi senza dubbi né equivoci - resistente come il diamante»: questa la defizione che Attilio Bertolucci conia per Gita al faro. «Il romanzo è diviso in tre parti, in tre pannelli che si equilibrano e connettono meravigliosamente, proponendosi ...

La crociera (eNewton Classici)

La crociera (eNewton Classici) di

Introduzione di Armanda GuiducciPrefazione di Ornella De ZordoTraduzione di Luciana BianciardiEdizione integraleOpera che racchiude le grandi prove narrative a venire, La crociera è stata definita la «storia di un rito di passaggio», un romanzo di formazione al femminile in cui la protagonista s’inoltra in un viaggio – la crociera del titolo, appunto – che è al tempo stesso scoperta della propr...

Kew Gardens e altre storie brevi (I corti di Alphaville)

Kew Gardens e altre storie brevi (I corti di Alphaville) di

I cinque brevi racconti di Virginia Woolf (1882-1941) qui presentati furono scritti dall’autrice inglese a partire dal 1917 e pubblicati all’interno della raccolta "Monday or Tuesday", edita nel 1921, l’unico volume di racconti pubblicato in vita dalla scrittrice. Si tratta di una serie di brevi storie, alcune delle quali costituiscono dei veri e propri frammenti lirici, minute assonanze verbal...