I racconti dell'Ohio (eNewton Classici)

Winesburg, Ohio

A cura di Massimo Bacigalupo
Traduzione di Marina Fabbri
Edizione integrale

Questo classico della narrativa americana scava profondamente tra desideri repressi, conflitti, inquietudini e sentimenti custoditi nell’intimità, celati sotto l’apparenza di una vita pubblica rispettabile e abitudinaria dagli abitanti di Winesburg, cittadina dell’Ohio. Si tratta di un tema ricorrente anche in altre opere dello stesso periodo: la comune quotidianità delle province americane all’inizio dell’era industriale sconfessa il mito di un’America puritana e conformista. All’occhio attento e profondo di Anderson gli schemi ottimistici del positivismo, entro cui la società moderna vorrebbe incasellare le singole esistenze, si rivelano fragili e fallaci di fronte ai bisogni e alla libertà dell’individuo.

«Lo scrittore, un vecchio con i baffi bianchi, ebbe delle difficoltà per andare a letto. Le finestre della casa nella quale viveva erano in alto, ed egli voleva guardare gli alberi quando si svegliava al mattino. Venne un falegname ad accomodare il letto in maniera che fosse allo stesso livello della finestra.»


Sherwood Anderson

nacque a Camden, nell’Ohio, nel 1876. Pubblicò il suo primo romanzo, dichiaratamente autobiografico, nel 1916, ma raggiunse la piena fama nazionale solo con I racconti dell’Ohio, nel 1919: questa rimane la sua opera principale. Anderson fu particolarmente sensibile ai problemi relativi all’impatto che l’avvento dell’industrializzazione provocò nelle vite comuni, specialmente di chi viveva nella provincia.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Sherwood Anderson

L'uovo (I corti di Alphaville)

L'uovo (I corti di Alphaville) di

Sherwood Anderson (Camden, Ohio, 1876 – Panama, 1941) è indiscutibilmente uno dei migliori autori americani di racconti della prima metà del Novecento. La sua produzione più significativa si situa negli anni 1916-24 e comprende i romanzi Poor white (1920), Many marriages (1923), l’autobiografico A story teller’s story (1924) e le raccolte di racconti Winesburg, Ohio (1919, senza dubbio la sua o...

Winesburg, Ohio (Letture Einaudi Vol. 32)

Winesburg, Ohio (Letture Einaudi Vol. 32) di

I personaggi di un libro come Winesburg, Ohio, una volta trovati, ti accompagnano come un coro di voci. Ti parlano del loro luogo d'origine, come i viaggiatori che capita di incontrare in treno ti parlano del loro paese, ma bisogna avere anche la fortuna di imbattersi in qualcuno che te la sappia raccontare bene quella storia. Nello stile di Sherwood Anderson c'è la grande letteratura americana...

L'uomo che diventò donna

L'uomo che diventò donna di

Herman Dudley da tanti anni ha una storia da raccontare. Per lungo tempo è rimasta incastrata dentro di lui, incapace di prendere forma. Risale ai tempi in cui era uno scapolo di diciannove anni, aveva già vagabondato in lungo e in largo per gli Stati Uniti e faceva lo stalliere in Pennsylvania. In questa storia è di fondamentale importanza un altro giovane scapolo, Tom Means, che ha due passio...

Dark Laughter

Dark Laughter di

Scritto nel 1925, il romanzo Dark Laughter è una piccola Odissea moderna. Le pianure del Middle West, i grandi fiumi, le città dure, fanno da sfondo alle vicende del protagonista, John Stockton, un uomo in fuga dalle convenzioni e dalle finzioni sociali e alla ricerca di un nuovo sé. In un mondo sospeso tra reale e possibile, tra presente e infanzia, tra biografia e storia, si agita una costell...

Riso nero

Riso nero di

Nell’America degli anni Venti Bruce Dudley lascia la moglie e il mestiere di giornalista per cercare un’identità più vera. Si mette in viaggio, discendendo il Mississippi come un moderno Huckleberry Finn, per poi raggiungere la cittadina di Old Harbor, nella valle del fiume Ohio, dove da bambino aveva vissuto con la famiglia. Lì trova lavoro come operaio in una fabbrica di ruote. Sembra che que...

L’uomo che diventò donna

L’uomo che diventò donna di

Un uomo decide di diventare un pittore per il fascino del racconto che può farne; una ragazzina scopre come riscattarsi grazie a una storia raccontata a un’amica; uno stalliere entra in un bar e scorge in uno specchio l’immagine di se stesso donna; un ragazzo va alle corse, si innamora di una spettatrice e non può fare a meno di raccontarle una sfilza di bugie…C’è una sola cosa di cui i protago...