Storie di fantasmi per il dopocena

Compra su Amazon

Storie di fantasmi per il dopocena
Autore
Jerome K. Jerome
Editore
ELI Edizioni
Pubblicazione
02/01/2012
Categorie
A cura di Anna Pellizzi

Fantasmi innamorati, fantasmi dispettosi, fantasmi sbruffoni sono i protagonisti di questo piccolo capolavoro dell’umorismo inglese di fine ottocento. Gli spettri che incontreremo in queste pagine sono un po’ particolari e ci faranno sorridere e divertire con le loro avventure.

Il libro contiene:
- Il testo integrale del romanzo di Jerome, corredato di note esplicative
- Incontro immaginario con Jerome
- Intervista alle illustratrici del romanzo
- Attività, esercizi e Caffè letterario

COLLANA LeggerMENTE www.laspigaedizioni.it/leggermente

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Jerome K. Jerome

Tre uomini in barca (per non parlare del cane): Ediz. integrale (La biblioteca dei ragazzi)

Tre uomini in barca (per non parlare del cane): Ediz. integrale (La biblioteca dei ragazzi) di

IN OFFERTA LANCIO !Tre uomini in barca uno dei libri più amati della letteratura per ragazzi. È la storia di tre amici, J., George e Harris, che, risalendo la corrente del Tamigi con una fragile imbarcazione, viaggiano per diversi giorni attraverso la campagna inglese. Accompagnati dal fedele cane Montmorency, che per i suoi atteggiamenti quasi umani riveste davvero il ruolo di quarto protagoni...

Tre uomini in barca a fumetti: (per tacer del cane) (Piccola Biblioteca del Sorriso)

Tre uomini in barca a fumetti: (per tacer del cane) (Piccola Biblioteca del Sorriso) di

Prendete tre amici scanzonati con caratteri molto diversi. Uno pacato, uno pasticcione, l’altro irascibile, e conditeli con un pizzico di ipocondria a piacere. Un bel giorno decidono di concedersi due settimane di “ferie”, in barca sul Tamigi, così, giusto per rilassarsi un po’, evadere da pensieri ricorrenti e consolidare la loro vecchia amicizia. No, non su un battello turistico con tutti i s...

Tre uomini in barca (Classici della letteratura e narrativa senza tempo)

Tre uomini in barca (Classici della letteratura e narrativa senza tempo) di

‘Tre uomini in barca’, pubblicato nel 1889 è tra i più famosi romanzi umoristici inglesi. Le gag comiche sono l’ingrediente fondamentale e i personaggi si trovano a vivere situazioni assurde ed esilarati, narrate sempre con il tipico humor inglese. L’umorismo di Jerome spesso si alterna con eleganza ad argute osservazioni sociali e di costume. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli...

Tre uomini in una barca (per tacer del cane)

Tre uomini in una barca (per tacer del cane) di

Risalendo la corrente del fiume Tamigi i tre amici Jerome ("J." voce narrante), Harris e George, assieme al cane Montmorency, viaggiano per giorni sulla loro imbarcazione, sfilando lungo le campagne inglesi e vivono inattese avventure che strappano risate di continuo. Il viaggio è costellato da una serie di gag comiche sulle gioie e i dolori della vita in barca, unite a divertenti divagazioni c...

La mia vita e i miei tempi: Seduto a veder lavorare (Controtempo)

La mia vita e i miei tempi: Seduto a veder lavorare (Controtempo) di

"La mia vita e i miei tempi. Seduto a veder lavorare" è l’autobiografia di Jerome K. Jerome, e ritorna in libreria con una nuova traduzione a distanza di 85 anni dalla prima e introvabile edizione italiana. Scritta nel 1926, appena un anno prima della sua morte, è uno dei libri più interessanti della sua produzione. Il grande umorista si guarda indietro e ripercorre tutte le fasi della sua lun...

Il diario d'un pellegrinaggio

Il diario d'un pellegrinaggio di

“Diary of a pilgrimage” fu scritto nel 1898 ed ha la classica struttura del diario di viaggio, secondo la nota formula di altri libri di Jerome. Il pellegrinaggio in questione è verso il paese di Ober- Ammergau dove ogni 10 anni si svolge la rappresentazione della Passione. A questo evento sono dedicati però solo due capitoli del libro: il resto parla degli inconvenienti del viaggio, di ricordi...