I fratelli Karamazov (Garzanti Grandi Libri)

Romanzo sulla fede o sull’ateismo, sulla passione o sull’amore, sulla gioia o sulla sofferenza? Di certo, per contenuto ideologico e struttura artistica, è il romanzo più complesso di Dostoevskij, sintesi delle sue ricerche e delle sue contraddizioni. Ma, pur in questa enigmatica molteplicità, un tema emerge sugli altri: lo scontro tra la via della ragione, ribelle e orgogliosa, e la via del cuore e dell’intuizione religiosa. Il soggetto trae spunto da un parricidio e da un errore giudiziario realmente accaduti. Ma qui il parricidio è un simbolo, l’espressione di un male oscuro, della Russia di fine secolo e dell’uomo in genere, che si traduce nel crollo delle vecchie regole della società patriarcale e nel rifiuto della religione dei padri.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo