I pirati della Malesia

Compra su Amazon

I pirati della Malesia
Autore
Emilio Salgari
Editore
Scrivere
Pubblicazione
27/04/2011
Categorie
Emilio Salgari è stato uno degli scrittori italiani di romanzi d'avventura fra i più popolari. Autore straordinariamente prolifico, è ricordato soprattutto per il ciclo dei pirati della Malesia. Scrisse anche diverse storie fantastiche ed è considerato uno dei precursori della fantascienza in Italia. Molte sue opere hanno avuto trasposizioni cinematografiche e televisive.
La storia può essere considerata una sorta di seguito de "I misteri della jungla nera". Scopriamo che Suyodhana ha massacrato il padre di Ada, e che Tremal-Naik è stato fatto prigioniero dagli inglesi. Kammamuri, però, riesce a fuggire dalla nave in cui era prigioniero, e approda a Mompracem, supplicando Sandokan e Yanez di liberare il padrone.
Le vicende narrate in questo romanzo fanno parte del "Ciclo dei pirati della Malesia" composto anche da "I misteri della jungla nera", "Le Tigri di Mompracem", "Le due Tigri", "Il re del mare" ed altri romanzi scritti da Salgari.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Emilio Salgari

Romanzi del Far West: Il re della prateria, Il figlio del Cacciatore d’orsi, Avventure fra le pellirosse, La Sovrana del Campo d’Oro, Il ciclo del Far-West (Tutto Salgari Vol. 9)

Romanzi del Far West: Il re della prateria, Il figlio del Cacciatore d’orsi, Avventure fra le pellirosse, La Sovrana del Campo d’Oro, Il ciclo del Far-West (Tutto Salgari Vol. 9) di

Cinque avventure in ogni antologia! Per la prima volta tutti i romanzi e tutti i racconti salgariani in versione elettronica. I grandi romanzi che vi hanno emozionato e fatto sognare. Da Sandokan al Corsaro Nero: duelli, battaglie, misteri e avventure di jungla e di mare.In questo volume, sette classiche avventure salgariane: Il Re della prateria Il marchesino Almeida, ospite dello zio Mendoza...

Jolanda, la figlia del Corsaro Nero

Jolanda, la figlia del Corsaro Nero di

Quella sera la taverna El Toro, contrariamente al solito, brulicava di persone, come se qualche importante avvenimento fosse avvenuto o stesse per succedere.Quantunque non fosse una delle migliori di Maracaybo, frammiste a marinai, a facchini del porto, a meticci e ad indiani caraibi, si vedevano - cosa piuttosto insolita - delle persone appartenenti alla migliore società di quella ricca ed imp...

Emilio Salgari - Gli Ultimi Filibustieri (Italian Edition) 1908

Emilio Salgari - Gli Ultimi Filibustieri (Italian Edition) 1908 di

La contessina Ines di Ventimiglia è a Panama per ritirare l'eredità di Gran Cacico del Dairen, ma il Marchese di Montelimar la vuole in sposa e la rapisce. Medonza e Buttafuoco domandano aiuto a don Barrejo e lo invitano ad unirsi a loro. Dopo aver scoperto che la contessina verrà imbarcata su una nave che la porterà nel Dairen, Medonza, Buttafuoco e don Barrejo ingaggiano un peschereccio. Supe...

Il tesoro della montagna azzurra

Il tesoro della montagna azzurra di

– Ohe, ragazzi! Altro che balene! Sono i ribbon-fish, che vengono a galla. Brutto segno, amici!...– Voi brontolate sempre, bosmano. – disse la voce quasi infantile di un mozzo.– Che ne sai tu dell'Oceano Pacifico e delle sue isole, ragazzaccio, che hai finito di poppare appena qualche mese fa.– No, bosmano, ho sedici anni suonati e sono figlio di un marinaio.– Sì, d'acqua dolce forse. Scommette...

I pirati della Malesia

I pirati della Malesia di

– Mastro Bill, dove siamo?– In piena Malesia, mio caro Kammamuri.– Ci vorrà molto tempo prima di arrivare a destinazione?– Birbone, ti annoi forse?– Annoiarmi no, ma ho molta fretta e mi pare che la Young-India cammini adagio.Mastro Bill, un marinaio sui quarant'anni, alto più di cinque piedi, americano puro sangue, sbirciò con occhio torvo il suo compagno. Questi era un bell'indiano di ventiqu...

Il Bramino dell'Assam

Il Bramino dell'Assam di

«Signor Yanez, se non m'inganno, vengono, ed avremo una carica formidabile, spaventosa».«Ah, briccone!... Quando sarà che ti deciderai a chiamarmi Altezza? Quando ti avrò fatto tagliare la punta della lingua dal carnefice del mio impero?» «Voi non lo farete mai».«Ne sono più che convinto, mio bravo Kammamuri: per te io sono sempre il signor Yanez o la Tigre Bianca, come Sandokan per te è sempre...