Le mie prigioni: 21 (Classici)

Il patriota e scrittore Silvio Pellico fu arrestato nel 1820, processato e condannato a quindici anni, nel 1830 venne graziato e subito dopo scrisse Le mie prigioni, libro di memorie in cui ricorda la propria vita in carcere. Il suo intento non era quello di scrivere un’opera di propaganda politica ma religiosa e spirituale, difatti ne risulta un lavoro ricco di vivaci spunti narrativi, di analisi e ritratti gentili nonché di riflessioni interiori che si concludono con l’elogio del perdono cristiano.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Silvio Pellico

Dei doveri degli uomini di Silvio Pellico

Dei doveri degli uomini di Silvio Pellico di

Dei doveri degli uomini di Silvio Pellico

Poesie inedite di Silvio Pellico

Poesie inedite di Silvio Pellico di

Poesie inedite

Le mie prigioni di Silvio Pellico

Le mie prigioni di Silvio Pellico di

Le mie prigioni è il titolo di un libro di memorie scritto da Silvio Pellico.Si articola in un arco di tempo che va dal 13 ottobre 1820, data in cui l'autore venne arrestato a Milano per la sua adesione ai moti carbonari, al 17 settembre 1830, giorno del suo ritorno a casa.In esso Pellico descrive la sua esperienza di detenzione - prima ai Piombi di Venezia e poi nel carcere dello Spielberg di ...

Le mie prigioni

Le mie prigioni di

Silvio Pellico, scrittore, poeta e patriota italiano di origine piemontese, ha vissuto a cavallo fra il XVIII e il XIX secolo. Molta della sua fama è legata all’opera scritta durante i duri anni di carcere, dal titolo Le mie prigioni. Pubblicata nel 1832, racconta l’esperienza di prigionia dello scrittore, dapprima ai Piombi di Venezia e poi nella fortezza dello Spielberg, in Moravia: prigionia...

Le mie prigioni

Le mie prigioni di

Le mie prigioni è un libro di memorie scritto da Silvio Pellico.Si articola in un arco di tempo che va dal 13 ottobre 1820, data in cui l'autore venne arrestato a Milano per la sua adesione ai moti carbonari, al 17 settembre 1830, giorno del suo ritorno a casa. In esso Pellico descrive la sua esperienza di detenzione - prima ai Piombi di Venezia, poi nel carcere dello Spielberg di Brno e infine...

Le mie prigioni

Le mie prigioni di

Le mie prigioni fu scritto nella prima metà del secolo XIX. All'epoca Silvio Pellico aveva deciso di affiliarsi alla Carboneria per contribuire alla realizzazione degli ideali di libertà e riscossa anti-austriaca. L'Austria, però, proprio in quel momento, stabiliva la pena di morte per i carbonari della Lombardia. Questo cronaca della prigionia assume una duplice valenza: da una parte la condan...