Bagdad café (Serie bianca)

"Un giorno di metà febbraio ho capito che ero diventato ostaggio dellaguerra. Se scoppiava potevo sperare di tornare libero, potevo progettare dipartire […]. Se invece permaneva questa lunga attesa ero condizionato arimanere nel limbo. E ora dovevo attendere che il sistema crollasse per poterneuscire indenne…"

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo