Un italiano in America (BUR SAGGI)

Compra su Amazon

Un italiano in America (BUR SAGGI)
Autore
Beppe Severgnini
Editore
BUR
Pubblicazione
11 ottobre 2010
Categorie
È vero che gli americani impazziscono per il ghiaccio, pretendono le mance facoltative, praticano la religione dello sconto e il culto delle poltrone reclinabili? Beppe Severgnini ci porta in viaggio negli Usa tra domande (perché non abbassano l’aria condizionata?) e risposte (perché gli piace così), descrivendo le molte sorprese della vita quotidiana, perché l’America vera si scopre solo attraverso i dettagli: le scaramucce con un idraulico di nome Marx; la terribile potenza dei telefoni e dei bambini, veri padroni del paese; le fallimentari escursioni nello shopping elettronico e le battaglie per (non) ottenere una carta di credito. Ironico, intelligente e divertente, Un italiano in America “è frutto di una lunga inesperienza”, perché, ammettiamolo, crediamo di sapere tutto ma in realtà siamo impreparati. Allora pronti a cominciare?

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Beppe Severgnini

Italiani si diventa (VINTAGE): Storia per oggetti e ricordi dell'Italia ottimista

Italiani si diventa (VINTAGE): Storia per oggetti e ricordi dell'Italia ottimista di

Cosa vuol dire aver fatto il bambino nell’Italia del boom economico e il ragazzo negli anni Settanta, tra ciclostilati, corsi d’inglese e viaggi in Vespa? Ce lo spiega con implacabile ironia Beppe Severgnini, in un libro che ormai è un classico. Questa nuova edizione, con fotografe di oggetti recuperati in “lunghe giornate di speleologia domestica”, spiega ai più giovani come la storia di un ra...

L'Inglese. Lezioni semiserie (BUR SAGGI)

L'Inglese. Lezioni semiserie (BUR SAGGI) di

"Tra i miei libri, L’inglese è quello che ha mostrato più intraprendenza” scrive Beppe Severgnini. “I lettori ne hanno fatto ciò che hanno voluto: un pamphlet sulla lingua del mondo, un gioco, una provocazione, un testo scolastico, un divertimento per quelli che l’inglese lo sapevano, una speranza per quanti volevano impararlo.” Questa vitalità ha convinto l’autore che occorreva un aggiornament...