Le tragedie dell'ambizione: 4 (EuropaUnita)

Una delle caratteristiche principali dell’arte narrativa di Thomas Hardy (1840-1928) è quella di ridurre i più ardui problemi dello spirito a poche idee forti ed elementari. I cinque racconti compresi in questa raccolta, La tragedia di due ambizioni, Il veto del figlio, Per sua moglie, L’Ussaro malinconico e Tradizione dell’anno 1804, hanno un unico filo conduttore: l’ambizione. Ma non vista come impulso positivo per ottenere qualcosa nella vita, piuttosto come un demone distruttivo degli affetti e delle relazioni, che non lascia la presa finché il povero malcapitato non si ritrova da solo di fronte ad un’immane tragedia. L’ambizione vista come pulsione che riesce ad evidenziare il contrasto tra la vita ideale desiderata da un uomo e quella reale che gli tocca di vivere.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Thomas Hardy

Jude l'oscuro (Emozioni senza tempo)

Jude l'oscuro (Emozioni senza tempo) di

I piani della realtà, di difficile distinzione e ancor più difficile spiegazione, sono il pane quotidiano di Hardy. Che in questo romanzo racconta il conflitto del protagonista, Jude l'oscuro, attraverso l'alienazione sociale ed economica. La parabola, ancora una volta, è distruttiva. Jude è un muratore che lavora in un villaggio dell'Essex, dal quale si allontana dopo un matrimonio fallito per...

Ritorno alla brughiera (Emozioni senza tempo)

Ritorno alla brughiera (Emozioni senza tempo) di

Una brughiera semideserta e desolata fa da sfondo alla vicenda di due uomini e due donne, che vedono i propri destini incrociarsi tra loro. È l'ambientazione di un romanzo davvero singolare e suggestivo: scritto nel 1878, Hardy in queste pagine ci accompagna attraverso storie che si svolgono nel sud ovest dell'Inghilterra, a Edgon Heath, una landa che diventa la vera protagonista del racconto g...

Poesie

Poesie di

In questo volume è raccolta una selezione di poesie di Edgar Allan Poe e di Thomas Hardy. Il loro comun denominatore è il mesto lirismo, che pervade l'amore e ogni altro sentimento che alberga e agita l'animo umano.

Sotto gli alberi

Sotto gli alberi di

Dick Dewy, figlio di un carrettiere e suonatore di violino, fa parte del coro della parrocchia di Mellstock, piccolo paesino immerso nella campagna inglese. Il giorno in cui il coro si esibisce alla scuola del paese, s’innamora a prima vista di Fancy Day, l’affascinante direttrice. Ma non è l’unico: dovrà infatti vedersela con numerosi altri pretendenti, fra i quali il nuovo vicario, il giovane...

Tess dei d'Urberville: Una donna pura fedelmente presentata da Thomas Hardy (Einaudi tascabili. Classici Vol. 296)

Tess dei d'Urberville: Una donna pura fedelmente presentata da Thomas Hardy (Einaudi tascabili. Classici Vol. 296) di

Violentata nel bosco a sedici anni, seppellisce in segreto il suo bambino, s'innamora, ma la sua vita sarà per sempre segnata da un tragico destino. Dalla nobile famiglia dei suoi avi, Tess ha ereditato una bellezza inalterabile, che la perseguita come il marchio di un'infamia. Angel Clare e Alec d'Urberville distruggono la donna che è in lei, inseguendo un loro personale modello. Amore e morte...

Il sindaco di Casterbridge (Classici moderni)

Il sindaco di Casterbridge (Classici moderni) di

Il corso della narrazione, che prende avvio dalla vendita della moglie da parte di Michael Henchard, è abilmente scandito da una serie di vicende che, nel ritrarre l’ascesa e la rovina di un uomo di carattere, compongono la mappa simbolica della condizione umana.