Commedia (Biblioteca Italiana Zanichelli)

Viaggio nei tre regni dell'oltretomba (Inferno, Purgatorio e Paradiso) che Dante immagina di aver intrapreso l'8 aprile del 1300 per volontà divina, dopo essersi smarrito nella selva del peccato. L'attraversamento dell'aldilà, compiuto sotto la guida di Virgilio nei primi due regni e di Beatrice nel terzo, è in funzione di un disegno di rinnovamento morale dell'uomo Dante e dell'intera umanità da lui rappresentata. I particolari strumenti del realismo dantesco conferiscono verosimiglianza al racconto, nonostante la particolare densità dei simboli e delle allusioni, fondati su una conoscenza larghissima della Bibbia, dei poeti classici, della filosofia, dell'astronomia, delle scienze naturali e di tutti gli altri aspetti della cultura medievale. La Commedia di Dante è l'opera fondativa della tradizione letteraria italiana e anche uno dei più grandi capolavori letterari della storia dell'umanità. Iniziata intorno al 1306-07, la sua composizione occupò l'autore fino agli ultimi anni della sua vita.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Dante Alighieri

Convivio

Convivio di

Il Convivio scritta negli anni 1304-1307, dal latino convivium, il "banchetto" (di sapienza), è la prima opera di Dante Alighieri scritta dopo l'allontanamento da Firenze. Si presenta come un'enciclopedia dei saperi più importanti per coloro che vogliano dedicarsi all'attività pubblica e civile senza aver compiuto gli studi superiori. È scritta in volgare per essere compresa da chi non ha avuto...

Purgatorio (Divina Commedia Vol. 2)

Purgatorio (Divina Commedia Vol. 2) di

La Commedia o Divina Commedia (originariamente Comedìa; l'aggettivo Divina, attribuito da Boccaccio, si ritrova solo a partire dalle edizioni a stampa del 1555 a cura di Ludovico Dolce) è un poema di Dante Alighieri, scritto in terzine incatenate di versi endecasillabi, in lingua volgare fiorentina. Composta secondo la critica tra il 1307 e il 1321,[1] la Commedia è l'opera più celebre di Dante...

Paradiso (Divina Commedia Vol. 3)

Paradiso (Divina Commedia Vol. 3) di

La Commedia o Divina Commedia (originariamente Comedìa; l'aggettivo Divina, attribuito da Boccaccio, si ritrova solo a partire dalle edizioni a stampa del 1555 a cura di Ludovico Dolce) è un poema di Dante Alighieri, scritto in terzine incatenate di versi endecasillabi, in lingua volgare fiorentina. Composta secondo la critica tra il 1307 e il 1321,[1] la Commedia è l'opera più celebre di Dante...

Inferno (Divina Commedia Vol. 1)

Inferno (Divina Commedia Vol. 1) di

La Commedia o Divina Commedia (originariamente Comedìa; l'aggettivo Divina, attribuito da Boccaccio, si ritrova solo a partire dalle edizioni a stampa del 1555 a cura di Ludovico Dolce) è un poema di Dante Alighieri, scritto in terzine incatenate di versi endecasillabi, in lingua volgare fiorentina. Composta secondo la critica tra il 1307 e il 1321,[1] la Commedia è l'opera più celebre di Dante...

Vita nuova

Vita nuova di

La Vita nuova (Vita nova) è la prima opera di attribuzione certa di Dante Alighieri, scritta tra il 1293 ed il 1294. Si tratta di un prosimetro nel quale sono inserite 31 liriche (25 sonetti, 1 ballata, 5 canzoni) e 42 capitoli.

Vita Nuova. Con espansione online (annotato) (I Grandi Classici Multimediali Vol. 17)

Vita Nuova. Con espansione online (annotato) (I Grandi Classici Multimediali Vol. 17) di

L’edizione si caratterizza per la sua dimensione nativa digitale. Testi e commenti sono infatti arricchiti da tutta una serie di link multimediali che rimandano a risorse disponibili in rete (siti web, testi, articoli, video, interviste, spezzoni di film). Dunque un ebook che aspira a fornire un’esperienza di fruizione, e una lettura interpretativa, realmente nuova e originale, grazie a tutta u...