Orlando innamorato (Biblioteca Italiana Zanichelli)

Poema in ottave, alla cui composizione Boiardo si accinse nel 1476, incoraggiato da Borso ed Ercole d'Este, appassionati di epica cavalleresca. L'edizione del 1483 conteneva i primi due libri (rispettivamente di 29 e 31 canti); quella postuma, del 1495, aggiungeva un terzo libro incompiuto (9 canti). Dal punto in cui fu interrotto (stanza 26 del canto IX) Ariosto riprenderà l'argomento per il suo Orlando furioso. Più che nella fusione di motivi del ciclo carolingio e del ciclo bretone, la novità dell'Innamorato sta nello spiccato gusto narrativo, alimentato dalla nostalgia del mondo cavalleresco, dall'ammirazione per le doti superiori dell' “eroe”, dal fascino dell'avventura fiabesca e dell'amore: quest'ultimo impersonato da Angelica, immagine seducente e fuggitiva della bellezza irraggiungibile. La varietà dei toni è resa efficacemente dall'uso di un vigoroso linguaggio padano che svaria dal registro aulico a quello popolare: linguaggio rifiutato dai lettori del Cinquecento, che preferirono leggere il poema nei rifacimenti toscani di Francesco Berni e Ludovico Domenichi.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Matteo Maria Boiardo

Orlando innamorato (Classici della letteratura e narrativa senza tempo)

Orlando innamorato (Classici della letteratura e narrativa senza tempo) di

Diviso in tre libri, il poema cavalleresco del Boiardo è scritto in ottave e racconta in successione amori, magie e grandi duelli della tradizionale saga rusticana. Ciò che contraddistingue questo 'Orlando innamorato' è la descrizione e il trattegiamento dei personaggi: variegati, rifiniti, perfettamente inquadrati nelle proprie azioni e nelle proprie ambizioni. Utilizzando una prosa volgare ch...

Sonetti e Canzoni/Orlando Innamorato (Classici della religione)

Sonetti e Canzoni/Orlando Innamorato (Classici della religione) di

Matteo Maria Boiardo (1441 – 1494), poeta e conte di Scandiano, cortigiano e amico di Ercole d'Este, annovera fra le sue opere maggiori gli Amorum libri III e il poema cavalleresco Orlando innamorato. I primi, pubblicati postumi nel 1499, rappresentano il più bel canzoniere del Quattrocento ispirato dall'amore per la nobildonna reggiana Antonia Caprara. Invece il suo capolavoro, L'Orlando innam...

Orlando Innamorato (Ad Altiora)

Orlando Innamorato (Ad Altiora) di

Romanzo epico che narra le vicende di Angelica, Orlando e Ranaldo, caratterizzato da imboscate, duelli ed assedi nella guerra che li vede opposti ai temibili saraceni. Il romanzo, incompiuto, si concluderà con il duello tra Orlando e Ranaldo per il cuore di Angelica, tema che verrà continuato da Ariosto ne L'Orlando Furioso.