Aprile: Memorie da una camera senza finestre

Aprile, ovvero memorie da una stanza senza finestre, è una raccolta di poesie e deliri sul deprimente andante, tra Giorgio Caproni, John Fante, T.S. Eliot e i Jesus and Mary Chain.

Effetto collaterale di un semestre passato chiuso in uno stanzino senza finestre a Firenze. Tutto per scrivere una tesi che nessuno avrebbe mai letto.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli