ALI DI FARFALLA

Compra su Amazon

ALI DI FARFALLA
Autore
PAPA AMADOU NDAO
Editore
PAPA AMADOU NDAO
Pubblicazione
5 dicembre 2013
Categorie
Partiamo ? –si

Non ci credo ancora !!! cosi lontano, tante ore di aereo, da soli !!!!. Queste sono considerazioni da mettere a parte perché è troppo goloso questo viaggio. C’è proprio tutto ciò che un viaggiatore cerca da una vacanza ! lagune turchine racchiuse da barriere coralline, vegetazione tropicale con frutti esotici fiori profumatissimi, montagne vulcaniche ricoperte da lussureggiante piante, laghi e cascate dove numerosi templi hindu si specchiano e villaggi antichi di pescatori, città ricche di folklore di diverse culture poiché nell’isola vi sono numerose etnie che convivono nell’armonia più assoluto. Tutto questo è niente, c’è tantissimo da vedere da annusare da scoprire, da vivere !!!!

Non dico che sono agitata, mancano circa dieci giorni e quindi sono ancora incredule , ma se penso a questo mio grande viaggio.. mi prende il panico. Oggi 03 Novembre 1997 sono agitata !. Mancano pochi giorni alla grande partenza, sono in una dimensione tra sogno e realtà. Il sogno di questa vacanza che mi invita ad essere felice di vivere per 15 giorni alla scoperta di quel mondo cosi lontano e la realtà del viaggio talmente lungo d’affrontare che mi mette una grossa paura: ora non voglio dire altro, se tutto va bene, racconterò qualcosa la prossima settimana.

Oggi 10 novembre ore 10,44 locali, sono qui sdraiata sulla sabbia di Cap Maleberius. Siamo

letteralmente a pezzi dopo 24 ore di giri e voli, ecco ci qui di fronte al nostro splendido mini villaggio. Il sole è piuttosto forte anche perché c’è un vento tiepido che ti toglie la muffa del corpo e quindi non ti rendi conto se ti bruci perché è troppo bello. Il viaggio è andato benissimo sono riuscita anche a fare dei sonnellini ed ho pure mangiato due volte sull’aereo, le dieci ore abbondanti di volo non mi hanno impressionata, ero molto tranquilla ( grazie angelo..). giunti al’aeroporto di Mauritius, mi sembrava un po’ quello di Mombasa c’erano gli stessi alberi profumati ai frangipani , palme ed altri piante tropicale. Tutto è molto lussureggiante anche mentre il grosso serpentone stava atterrando sotto di noi, l’isola sembrava ricoperta di un mantello verde, persino quei picchi vulcanici cosi appuntati. Appena usati dall’aeroporto un assistente Mauriziano mi ha offerto un masso di fiori rossi bellissimi grandi e carnosi, io ero al settimo cielo!. Arrivati poi all’albergo, ho potuto constatare che le foto del depliant non erano vere, perché qui è molto più bello. Per stanotte alloggeremo in questa stanza molto graziosa e tropicale come sempre una grossa ventola nuova ,l’aria è caldissima .

Nonostante la stanchezza che è davvero tanta , non abbiamo resisto, e quindi invece di andare a letto, abbiamo preferito arrivare a piedi a grand baie dove abbiamo acquistato il nostro pranzo: banane , arance, mango e ananas.

Non mi rendo ancora conto di essere qua cosi lontana, tutto mi sembra ancora un sogno, eppure , ora qui sono le 19,35 ed io sono in mutande che sto arrivando qualcosa . dalla tenda indiana ad enormi fiori un po’ scostata, intravedo le palme, i tiare, gli ibisco e tantissime altre piante, il tutto è illuminato da una splendente luna. O

oggi 11 Novembre , sono all’ombra di una casuari sulla bianchissima spiaggia dopo gran baie. Abbiamo noleggiato due mountain bike , anzi ce le hanno offerte perché stamattina abbiamo dovuto traslocare e quindi per il disturbo ci hanno ricompensato.

Mi pare ancora impossibile di essere qui !. per più di un mese quasi ogni giorno guardavo le illuminazioni dei cataloghi su Mauritius ed ora faccio parte anch’io di quei poster da paradiso terrestre. Il caldo è fortissimo, tipo Kenya ed il sole ha già arrossato la nostra pelle anche se siamo cosparsi di protezione totale, è meglio stare all’ombra. Ogni tanto facciamo un bagno nella laguna tiepida per rinfrescarsi altrimenti muori disidratato. Oggi il nostro pranzo è stato molto esotico: banane, arance, mango e per dissetarci una bella noce di cocco, colma di latte dolciastro

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di PAPA AMADOU NDAO

LA Comunità NON è MAI STATA EUROPEA

LA Comunità NON è MAI STATA EUROPEA di

LA BRILLANTEZZA DELLE LEONESSE Dedicato alle associazioni per la difesa delle donne BASTAAAA .. Ci sono troppe casi come Antonietta A Parigi, hanno detto : la donna è andata all'ospedale perché aveva perso il filo. Quanti problemi mettiamo in evidenza!. Pamela, quanto dolore ha avuto nel modo in cui il suo uomo l'ha trattato. In Italia, quando le signore dicono : guarda ! , è finita, co...

L’ACCORDO PER IL PETROLIO

L’ACCORDO PER IL PETROLIO di

: Le CARTIER Latin est toujours à Paris. Bemba , l’africano , essendo a Parigi , primo di ritrovarsi sull’adriatica italiana , lui aveva già cambiato la sua mentalità essendo in quella città che dicono che fa parte di quelle più visitate al mondo. Ora, Bemba è geloso di Buzz, perché lui l'ha fatto anche notare alla sua donna , Giulia , ch’ è sempre qui parlando notte e giorno con q...

TEMPO RAPIDO

TEMPO RAPIDO di

C’ERA UNA VOLTA , DUE PAESI IL SENEGAL E LA GAMBIA , SI CHIAMAVANO SENEGAMBIA , UNA CONFEDERAZIONE . Il problema è che l’Africa dopo tante guerre di conquiste è sempre stata divisa , tra popoli , popolazione , ecco il lavoro della colonizzazione . Ora , fanno due paesi , un unico popolo . VIAGGIO IN GAMBIA Notte fonda,la luna come sempre era sovrana del cielo profondo d africa. ...

L'ANELLO NON C'è PIù (LITERACY COLLECTIONS Vol. 1)

L'ANELLO NON C'è PIù (LITERACY COLLECTIONS Vol. 1) di

LA MIA NOTA: Nota, vibrazione di decibel. Nota che parte come suono,si mantiene al suo tono. Rimani li: “ lei mi diceva”.quando siamo venuti suonare per loro. Ma questa nota, cosa mi da.?. Ma dove dobbiamo andare che fa notte ?. Amici , dobbiamo fare una partizione ? . una partizione di blues , di jazz o soul music !. Colpo di martello come hammer parte . Ragazzi attenti alla testa ! scivola...

MAMMA!, SONO A GAZA PER LA MANIFESTAZIONE …

MAMMA!, SONO A GAZA PER LA MANIFESTAZIONE … di

Elena ha detto a Miss quello che l’è successo in quella notte : vai avanti!, m piace cosi ! ". Stavo urlando ! , mi faccio riempire talmente di gioia come io fosse una leonessa . E tu sei la mia gazzella, tale erano parole che ha pronunziato l’uomo che la trattava bene . Lui ha proprio iniziato a darla a Elena di un modo duro con il suo stallone come fosse un puro sangue arab...

IL PRINCIPE DI MAL ARIA

IL PRINCIPE DI MAL ARIA di

Meglio non fare tante domande che noi stessi saremo un caso di fronte al popolo europeo, quindi l'integrazione è buona, ha detto Buzz . In che senso? : fare come gli altri fanno, o dobbiamo combattere noi stessi per imporre la nostra civiltà che abbiamo come patrimonio ?. E quindi ?, come rappresentanti della nostra comunità e del nostro continente!. Come ? : se abbiamo una relazione con u...