Vite Parallele/Vol. II: 2 (Classici della religione)

Compra su Amazon

Vite Parallele/Vol. II: 2 (Classici della religione)
Autore
Plutarco
Editore
UTET
Pubblicazione
15 maggio 2013
Categorie
Spesso un breve episodio, una parola, un motto di spirito mette in luce il carattere molto meglio che non battaglie con migliaia di morti, grandissimi schieramenti di eserciti, assedi di città. Di vite e non di storia s'impegna a scrivere Plutarco, autore di lingua greca tra i più importanti e fecondi del mondo classico. Nato a Cheronea intorno al 50 d.C., durante il regno dell'imperatore Claudio, egli fu cittadino dell'Impero romano e condusse una lunga vita: morì ottantenne, dopo essere stato studioso, politico, filosofo, scrittore e sacerdote del dio Apollo a Delfi. Consapevole di vivere in una fase della storia caratterizzata dalla necessità di riunire sotto un unico cielo due mondi distinti, quello greco e quello latino, Plutarco reinterpretò in modo originale la tradizione romana della biografia aneddotica, modificandone la forma e la struttura per venire incontro alle nuove esigenze di un impero che aveva sempre meno frontiere tra Oriente e Occidente. Le Vite Parallele raccolgono così, a coppie, le biografie di un uomo illustre greco e di un suo corrispettivo latino, scelti secondo criteri di somiglianza nel carattere o nel destino, allo scopo, di natura morale, di mettere in luce l'uomo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Plutarco

Vite parallele. Vol. IV

Vite parallele. Vol. IV di

Autore greco tra i più fecondi, Plutarco visse nell'Ellade dominata dai Romani. A segnare la sua lunga esistenza, finita a quasi 80 anni, è stata la consapevolezza di dover unire sotto un unico cielo due mondi distanti come quello greco e quello latino. Per questo nelle sue Vite Parallele, accosta la biografia di un noto uomo greco a quella di uno latino altrettanto celebre, simili per caratter...

Vite Parallele/Vol. III (Classici della religione)

Vite Parallele/Vol. III (Classici della religione) di

Autore classico tra i più fecondi, Plutarco visse nella Grecia dominata dai Romani. A segnare la sua lunga esistenza, così come la sua produzione, fu la consapevolezza della necessità di unire due mondi distanti come quello greco e quello latino. Per questo, nelle sue Vite Parallele procede accostando la biografia di un noto uomo greco a quella di un latino altrettanto celebre, simili per carat...

Vite Parallele/Vol. I: 1 (Classici della religione)

Vite Parallele/Vol. I: 1 (Classici della religione) di

Spesso un breve episodio, una parola, un motto di spirito mette in luce il carattere molto meglio che non battaglie con migliaia di morti, grandissimi schieramenti di eserciti, assedi di città. Di vite e non di storia s'impegna a scrivere Plutarco, autore di lingua greca tra i più importanti e fecondi del mondo classico. Nato a Cheronea intorno al 50 d.C., durante il regno dell'imperatore Claud...

Vita di Demostene e Cicerone

Vita di Demostene e Cicerone di

PLUTARCO DI CHERONEAVITE PARALLELEDEMOSTENE E CICERONE

Detti memorabili: di re e generali, di spartani, di spartane (Nuova Universale Einaudi)

Detti memorabili: di re e generali, di spartani, di spartane (Nuova Universale Einaudi) di

Oltre che per la traduzione, l'edizione si caratterizza per un commento molto originale che mette a confronto le versioni e il riuso di questi Detti da parte di altri scrittori successivi, primo fra tutti Erasmo, altra passione ripetutamente coltivata nel tempo da Carena. Il commento fa vedere come l'originale di Plutarco venga ripreso, ampliato, modificato, adattato ai tempi secondo gli autori...

Iside e Osiride

Iside e Osiride di

Il lavoro è dedicato a Clea, una donna colta e intelligente, sacerdotessa di Delfi, ai quali Plutarco aveva dedicato anche il suo De mulierum virtutibus. Si tratta, senza dubbio, di un’opera nata dalle discussioni con Clea in materia di religione e sull’atteggiamento giusto con cui avvicinarvisi. Partendo dall’atteggiamento con cui accostarsi al dio da uomini saggi, Plutarco passa a trattare di...