INCHIOSTRO DELLE MIE BRAME

"INCHIOSTRO DELLE MIE BRAME", celebra l'inizio di un disagio provato in una società che tende ad isolare piuttosto che a unire. C'è in questa esistenza qualcosa che sfugge, come anguille d'acqua dolce: c'è sempre qualcuno di cui non ci si può fidare! Un'ipocrisia con i guanti di velluto nero. Un legame affettivo con le vecchie tradizioni che trasformano tutto in velenosi pregiudizi. I tabù sono come spine per le rose, proteggono da corpi estranei. Questa raccolta esprime l'amore verso l'unica potenza che ci assiste nella precarietà di pensieri, azioni, parole: la fede nel Signore. A volte ci sono frammenti di amara delusione nei confronti della vita, altre volte di lieta speranza. Bisogna rinnovarsi, credere nelle proprie idee geniali, imparando, conoscendo, rifiutando e selezionando ciò che può far bene al cuore. La vita è una matita rossa che corregge gli errori, evidenziandoli: siamo tutti dei comuni mortali!

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo