Il Dio ignoto (Grandi Saggi)

Un laico con un’importante storia politica e un credente, studioso della Bibbia, a confronto sul tema “Dio, questo sconosciuto”. Sono il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il cardinale Gianfranco Ravasi, responsabile del dicastero culturale della Chiesa, protagonisti di un dialogo con il direttore del Corriere della Sera Ferruccio de Bortoli. A farli incontrare è la sfida del “Cortile dei Gentili”. Napolitano si richiama ai giorni della Costituente, a Croce e Bobbio; Ravasi ricorda che il muro del cortile dei Gentili di Gerusalemme è stato abbattuto da Cristo e che solo da quel momento il dialogo diventa non solo possibile ma necessario. Entrambi sono convinti che la crisi economica e culturale che attraversa la società occidentale richieda uno sforzo straordinario di apertura e riflessione e che una risposta a essa possa venire solo da una ricerca delle ragioni profonde del vivere comune attraverso un confronto sulle domande più significative e autentiche dell’esistenza.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Corriere della Sera

Steve Jobs, Stay Hungry, Stay Foolish

Steve Jobs, Stay Hungry, Stay Foolish di

La mela morsicata ha cambiato il mondo. Ma chi era Steve Jobs? Quali delle sue idee, oltre agli oggetti che sono entrati nelle nostre case, resteranno nel tempo? E quale sarà il destino della Apple dopo la scomparsa dell’uomo che l’ha guidata fin qui? Le firme del “Corriere della Sera” vi raccontano un genio e la sua modernità. Nei passaggi fondamentali della biografia dell’ingegnere dei sogni ...

Emiliano Mondonico. Una sedia al cielo: L'Atalanta, il Toro, la malattia e non solo. Il «Mondo» racconta tutte le sue sfide

Emiliano Mondonico. Una sedia al cielo: L'Atalanta, il Toro, la malattia e non solo. Il «Mondo» racconta tutte le sue sfide di

«… mancava qualcosa. Poi, quando sono arrivate le immagini di Mondonico, ho dato un nome a quel vuoto: avere un cuore. Non tutte le squadre possono vincere lo scudetto (più che l’allenatore contano gli investimenti fatti dal presidente), non tutte giocano come il Barcellona o il Real Madrid, ma la passione si alimenta con altra esca: anche con il calcio “pane e salame”, anche con la sedia alzat...