Il vampiro (LIQUIDI INVERSI)

Cosa sarebbe successo al conte Dracula se questi fosse vissuto in Transilvania durante gli anni del regime rumeno? Conoscendo le sue abitudini e la sua propensione a girare di notte in cerca di prede con le quali "divertirsi" e l'impossibilità di metterle in pratica, a causa delle restrizioni comuniste, sarebbe probabilmente morto di noia. Luigi Narni Mancinelli prova a immaginarselo in questo racconto ironico, che narra la rassegnazione del conte Vlad e il modo clandestino in cui cerca di sopravvivere, destinato a sfociare in un finale lieto, come la storia ci insegna...

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo