I canti di Maldoror - Poesie - Lettere (Garzanti Grandi Libri)

«Quella di Lautréamont - spiega Lanfranco Binni nell'introduzione - è un'opera che coinvolge e travolge, chiama in causa le più diverse posizioni culturali, i significati comuni e quelli non comuni, la morale e le concezioni del mondo, la letteratura e la scrittura. Un'opera che mette a dura prova le categorie rassicuranti della razionalità e dell'immaginazione, del Bene e del Male, perché, seguendo un itinerario e un metodo personalissimi, sperimenta gli estremi, attraversa le antinomie e giunge a superarle, istituendo un terreno avvenire, metaforico nel significato retorico del termine; nello stesso senso, pochi mesi dopo la morte di Isidore Ducasse, Rimbaud scriverà: La Poesia non ritmerà più l'azione; essa sarà in avanti, oppure non sarà».

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo