Studi sulla letteratura italiana della modernità: Per Angelo R. Pupino Sette-Ottocento a cura di Elena Candela (Critica e letteratura)

Compra su Amazon

Studi sulla letteratura italiana della modernità: Per Angelo R. Pupino  Sette-Ottocento   a cura di Elena Candela (Critica e letteratura)
Autore
Elena Candela
Editore
Liguori Editore
Pubblicazione
15 febbraio 2011
Categorie
L’opera, promossa da Giorgio Bárberi Squarotti, Elena Candela, Anna Dolfi, Nicola Merola e Gianvito Resta, è articolata in tre volumi e raccoglie circa cento studi offerti ad Angelo R. Pupino. Vertenti tutti sulla letteratura italiana della modernità (ossia quella che va dal secondo Settecento ai giorni nostri) sono firmati da studiosi autorevoli e da giovani studiosi provenienti da prestigiose università. Si compone così uno specimen significativo di autori e orientamenti della grande letteratura italiana più recente, ma si eseguono anche ricerche su nodi o autori rimasti non troppo opportunamente in ombra o mai veramente studiati, pur se danno un contributo innovativo ed arricchiscono la storia di quel «canone nebuloso e instabile» (la formula è di Merola) che è la modernità letteraria. Un primo volume (Sette-Ottocento) presenta autori che vanno da Pietro Verri a Leopardi, Manzoni, Angelica Palli, Nievo, Giacinto De’ Sivo, De Sanctis, Morelli, Imbriani, Vicchi, Graf ecc.; un secondo volume (Primo Novecento) annovera contributi su Pascoli, Serao, Di Giacomo, De Roberto, Svevo, Pirandello, Papini, Ungaretti, Seminara ecc.; un terzo volume (Dal secondo Novecento ai giorni nostri) va da Pascoli a Gadda, Alvaro, Montale Bigiaretti, Moravia, Pratolini, Bodini, Bigongiari, Rea, Scotellaro, Calvino, Rosselli, Pontiggia ecc. Valore connettivo assumono poi gli studi sulle teorie e questioni che animano e a volte agitano la nostra letteratura di questi ultimi secoli fino ai nostri giorni, e che si avvicendano in un panorama abbastanza mosso, non uniforme, e non pacificamente nazionale, ma pure dialetticamente regionale, attraversato da vistosi cambiamenti sociali, politici, culturali e di costume.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli